Sardegna Sib-Confcommercio

Demanio marittimo, Regione Sardegna toglie competenze ai Comuni

È stata pubblicata ieri sul Bollettino ufficiale della Regione Sardegna la legge regionale n. 7 del 12 aprile 2021, contenente le norme che riguardano il riassetto amministrativo sul demanio marittimo, vigente a partire da oggi. In base alla nuova legge regionale, la competenza alla programmazione del demanio nel proprio territorio comunale e la predisposizione dei […]
Norme e sentenze

Concessioni balneari: analisi e considerazioni sulla riforma operata dalla legge 145/2018

La sorte delle concessioni demaniali marittime resta, ad oggi, uno dei temi più discussi sia a livello politico sia nella più recente giurisprudenza. Come noto le concessioni balneari sono, ancora oggi, oggetto di una vicenda che muove la propria origine dall’abrogazione del secondo comma dell’articolo 37 del Codice della navigazione che disciplinava il
Norme e sentenze

Ricorsi contro balneari, tutti i concessionari devono poter partecipare al giudizio

Le società Baia Calma e Man srl si sono rivolte al Tar della Toscana, impugnando una serie di atti emanati dal Comune di Piombino e dalla Regione Toscana in relazione all’estensione al 31 dicembre 2033 della durata delle concessioni demaniali marittime con finalità turistico-ricreative. Più in particolare, le società ricorrenti hanno domandato ai giudici amministrativi
Opinioni

“Nessuna confusione nel commento alla sentenza del Consiglio di Stato”

Letto l’articolo dal titolo “Balneari, servono chiarezza da istituzioni e imparzialità dell’informazione”, pubblicato oggi su Mondo Balneare e che chiama direttamente in causa il commento del sottoscritto alla sentenza del Consiglio di Stato n. 2002 del 9 marzo 2021, cerco, nei limiti delle mie capacità, di soddisfare la richiesta di «chiarezza». In primo luogo respingo
Norme e sentenze

Balneari, ennesima sentenza Consiglio di Stato: riforma non più rinviabile

A distanza di un solo giorno dalla pronuncia del Tar Toscana n. 363/2021, che ha integralmente annullato il provvedimento con il quale il Comune di Piombino aveva dato attuazione all’estensione quindicennale della durata delle concessioni demaniali per finalità turistico-ricreative, interviene nuovamente sulla questione anche il Consiglio di Stato. Con sentenza n. 2002 del