Norme e sentenze

Balneari, prime riflessioni sull’indennizzo per il concessionario uscente

I Comuni intenzionati a bandire le procedure selettive per l’affidamento delle concessioni balneari, nel trovarsi a redigere la documentazione di gara, devono prestare molta attenzione a disciplinare l’indennizzo che dovrà essere corrisposto al concessionario uscente. Vediamo perché. È appena il caso di ricordare che il 2024 doveva essere l’anno del cambiamento per il
Sib-Confcommercio

Balneari, spetta allo Stato italiano la valutazione sull’indennizzo

Sono state depositate lo scorso giovedì 8 febbraio, dall’avvocato generale della Corte di giustizia dell’Unione europea, le conclusioni nella causa pregiudiziale C-598/22 sollevata dal Consiglio di Stato sulla conformità al diritto dell’Unione europea dell’articolo 49 del Codice della navigazione che prevede la devoluzione delle opere senza indennizzo alla scadenza della
Norme e sentenze

Concessioni balneari: Tar Toscana si pronuncia su scadenza al 2033, indennizzi e gare

Con la sentenza n. 112 pubblicata il 29 gennaio 2024, la quarta sezione del Tar Toscana (presidente ed estensore Riccardo Giani) è tornata ad affrontare importanti e delicate questioni in materia di concessioni demaniali marittime con finalità turistico-ricreative, ivi compresi alcuni aspetti di grande attualità legati alla validità dell’estensione dei titoli fino al
Norme e sentenze

Demanio marittimo, necessario il permesso di costruire anche per opere di facile rimozione

Il Tar Liguria si è espresso sulla necessità di munirsi del permesso di costruire anche per i titolari di concessione demaniale marittima. Con la sentenza numero 448 del 20 aprile 2023, il tribunale amministrativo ha affermato che la concessione demaniale opera solo quale titolo di occupazione dell’area e come tale assolve – nel procedimento edilizio […]
Norme e sentenze

I canoni demaniali marittimi non sono tributi: sentenza del Consiglio di Stato

I canoni delle concessioni demaniali marittime non possono qualificarsi come tributi, in quanto hanno una natura extratributaria. Lo ha sottolineato la settima sezione del Consiglio di Stato con due sentenze pubblicate lo scorso 5 gennaio, le numero 204 e 215 del 2024 (presidente Carlo Contessa, estensore Rosaria Maria Castorina). Si tratta di due importanti pronunce […]