Federbalneari Lazio

Saline Tarquinia, Regione conferma scogliera. Federbalneari: “Grave danno ambientale”

«Sulla questione delle saline di Tarquinia la Regione Lazio conferma l’avvio dell’intervento antropico e invasivo proposto in somma urgenza e consistente nella realizzazione di una scogliera radente a ridosso del sottile cordone sabbioso che separa il mare dalle vasche delle saline, nonostante i comprovati rischi di danno ambientale e la preoccupazione degli imprenditori
Opinioni

Estate, come saranno le vacanze in spiaggia

Quando riapriranno gli stabilimenti balneari? Quale sarà il distanziamento minimo da rispettare tra un ombrellone e l’altro? Sarà obbligatorio indossare la mascherina in spiaggia? Queste e altre domande sono centrali in questi giorni di primavera, in cui si inizia a pensare con desiderio alle prossime vacanze, soprattutto dopo avere passato il secondo inverno
Sardegna Sib-Confcommercio

Demanio marittimo, Regione Sardegna toglie competenze ai Comuni

È stata pubblicata ieri sul Bollettino ufficiale della Regione Sardegna la legge regionale n. 7 del 12 aprile 2021, contenente le norme che riguardano il riassetto amministrativo sul demanio marittimo, vigente a partire da oggi. In base alla nuova legge regionale, la competenza alla programmazione del demanio nel proprio territorio comunale e la predisposizione dei […]
Attualità

Bolkestein, Basso (Lega) a Breton: “Ue ascolti le ragioni dell’Italia”

«La stagione estiva è alle porte e in Italia un’intera categoria ha perso la fiducia nel futuro, a causa dell’applicazione della direttiva Bolkestein alle concessioni demaniali marittime a uso turistico-ricreativo, che da tempo ha gettato nel caos e nell’incertezza il comparto balneare italiano». Lo ha affermato l’europarlamentare della Lega Alessandra Basso nel suo
Federbalneari

Federbalneari sostiene Procida capitale italiana della cultura 2022

Federbalneari Italia sostiene Procida “Capitale italiana della cultura 2022” e scrive alle istituzioni competenti quali il Comune, la Regione Campania, la Camera di Commercio di Napoli e l’Autorità portuale del Mar Tirreno Centrale affinché vi sia «la massima attenzione per l’isola e si arrivi tutti insieme preparati a questo importante appuntamento puntando a risolvere