Norme e sentenze

La sezione dedicata alle normative italiane ed europee relative al demanio marittimo: informazioni e notizie altamente specializzate su leggi, sentenze e norme che interessano gli imprenditori e gli operatori con interessi legati al mare e alle coste, come stabilimenti balneari, spiagge attrezzate, campeggi, porti; ma anche avvocati e giuristi specializzati.

Norme e sentenze

Concessioni balneari: analisi e considerazioni sulla riforma operata dalla legge 145/2018

La sorte delle concessioni demaniali marittime resta, ad oggi, uno dei temi più discussi sia a livello politico sia nella più recente giurisprudenza. Come noto le concessioni balneari sono, ancora oggi, oggetto di una vicenda che muove la propria origine dall’abrogazione del secondo comma dell’articolo 37 del Codice della navigazione che disciplinava il
Norme e sentenze

Ricorsi balneari contro proroghe tecniche, Tar Liguria rinvia decisione a ottobre

Come ampiamente riportato dalle cronache, molte amministrazioni comunali della provincia di Genova (a ciò indotte anche dal quantomeno inconsueto intervento della locale Procura della Repubblica) hanno respinto le istanze dei concessionari balneari dirette a ottenere l’estensione della durata dei loro titoli sino al 31 dicembre 2033 in conformità a quanto disposto
Norme e sentenze

Ricorsi contro balneari, tutti i concessionari devono poter partecipare al giudizio

Le società Baia Calma e Man srl si sono rivolte al Tar della Toscana, impugnando una serie di atti emanati dal Comune di Piombino e dalla Regione Toscana in relazione all’estensione al 31 dicembre 2033 della durata delle concessioni demaniali marittime con finalità turistico-ricreative. Più in particolare, le società ricorrenti hanno domandato ai giudici amministrativi
Norme e sentenze

Balneari, ennesima sentenza Consiglio di Stato: riforma non più rinviabile

A distanza di un solo giorno dalla pronuncia del Tar Toscana n. 363/2021, che ha integralmente annullato il provvedimento con il quale il Comune di Piombino aveva dato attuazione all’estensione quindicennale della durata delle concessioni demaniali per finalità turistico-ricreative, interviene nuovamente sulla questione anche il Consiglio di Stato. Con sentenza n. 2002 del