Opinioni

Bolkestein, investire per difendersi

Il nuovo governo Conte bis ha le idee chiare sulle concessioni balneari: i due partiti di maggioranza, Movimento 5 stelle e Partito democratico, hanno sempre sostenuto l’applicazione della direttiva europea Bolkestein – e dunque delle evidenze pubbliche – agli stabilimenti balneari italiani. Davanti a questo scenario, cosa dovrebbe fare un imprenditore
Opinioni

Crisi di governo, cosa cambia per i balneari

La crisi di governo innescata dal leader della Lega Matteo Salvini e le dimissioni del presidente del consiglio Giuseppe Conte aprono un nuovo scenario di incertezza per gli operatori balneari. Per l’ennesima volta, i lavori per l’urgente riforma delle concessioni demaniali marittime vengono interrotti a causa della perenne instabilità politica italiana (lo
Opinioni

La questione balneare è tornata indietro di due anni

I titolari degli stabilimenti balneari erano sin troppo tranquilli, e invece nel pieno della stagione estiva è arrivata la notizia che non si aspettavano: il ministro del turismo Gian Marco Centinaio, dopo avere disposto l’estensione di 15 anni delle concessioni di spiaggia e dopo avere promesso in tutte le salse che avrebbe escluso l’intero settore […]
Opinioni

Il ministro Centinaio ha tradito i balneari?

Il ministro del turismo Gian Marco Centinaio ha tradito i balneari oppure la sua riforma è in buona fede? Per due anni il leghista ha promesso in tutte le salse l’esclusione delle spiagge dalle gare e dalla direttiva Bolkestein – cioè la norma europea che disciplina la liberalizzazione delle concessioni pubbliche. Poi, qualche giorno fa, […]
Opinioni

Balneari ed elezioni europee, un voto decisivo

Le elezioni europee del 26 maggio sono un appuntamento fondamentale per gli imprenditori balneari italiani. Da esse dipende infatti il futuro della categoria, ancora in bilico su un’incertezza normativa che – al di là dell’estensione di 15 anni istituita dal governo italiano – continua a essere motivo di seria preoccupazione. Per questo