Attualità

Corte dei conti: “Auspichiamo gare pubbliche su concessioni balneari”

«L’Unione europea ci chiede da tempo una diversa politica di gestione delle concessioni demaniali che si sostanzi nell’affidamento tramite gara e nell’adeguamento dei canoni. Come procura contabile non possiamo che auspicare il passaggio all’affidamento tramite gara pubblica per garantire, anche attraverso la revisione dei canoni, un gettito effettivamente corrispondente
Emilia-Romagna

Canoni più bassi e concessioni più lunghe: Ravenna prepara il rilancio del porto

L’Autorità portuale di Ravenna ha diminuito gli importi dei canoni demaniali e aumentato la durata delle concessioni da quattro a vent’anni su alcune aree di propria competenza situate sulle darsene di Porto Corsini e Marina di Ravenna. La rivoluzionaria scelta – che riguarda decine di concessioni di tipo turistico, ricreativo e commerciale – è stata […]
Attualità

Balneari, Casanova (Lega): “Da governo fuga in avanti inaccettabile”

«Le notizie delle ultime ore circa l’improvvido inserimento nel disegno di legge sulla concorrenza della questione inerente le concessioni demaniali marittime e della possibile applicazione della direttiva Bolkestein sono una doccia fredda piovuta sul capo di un comparto che di tutto ha bisogno in questo delicato momento storico, fuorché dell’allarme e dello scompiglio che
Attualità

“Spiagge a gara”, spunta norma in decreto concorrenza: balneari in agitazione

Nella legge annuale sulla concorrenza sul tavolo del consiglio dei ministri spunta un articolo per istituire le immediate gare delle concessioni demaniali marittime. La notizia si è diffusa ieri pomeriggio e ha scatenato il putiferio, con i politici più vicini agli imprenditori balneari (Gian Marco Centinaio della Lega, Maurizio Gasparri e Deborah Bergamini di Forza […]
Abruzzo

“Antitrust diffida Regione Abruzzo su proroga concessioni balneari: vergognoso”

«Trovo assolutamente vergognosa la segnalazione inviata dall’Autorità garante della concorrenza del mercato contro la proroga delle concessioni balneari della costa abruzzese fino al 31 dicembre del 2033 decisa dalla Regione Abruzzo». Lo afferma il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri commentando l’iniziativa assunta dall’Agcm, che come già fatto nei