Assobalneari-Confindustria

Decreto rilancio, Assobalneari: “Puntiamo le forze su emendamento per estensione concessioni”

«Assobalneari Italia – Federturismo Confindustria sostiene con forza un solo emendamento tra i tanti presentati al “decreto rilancio” in materia di demanio marittimo: si tratta di quello firmato da Deborah Bergamini e da altri esponenti di Forza Italia per l’estensione delle concessioni». Lo afferma Fabrizio Licordari, presidente di
Toscana

Follonica, concessioni balneari estese al 2033

Il commissario prefettizio del Comune di Follonica ha firmato ieri mattina una delibera che dispone l’estensione delle concessioni demaniali marittime fino al 2033, secondo quanto disposto dalla legge nazionale 145/2018. La firma è avvenuta durante una videoconferenza in diretta con i rappresentanti dei titolari di stabilimenti balneari. Analogamente a quanto fatto
Norme e sentenze

“La proroga delle concessioni balneari è corretta e tutela il legittimo affidamento”

di Piero Bellandi e Cristina Pozzi Con la sentenza n. 635/2020 dell’8 aprile 2020 del Tribunale di Venezia il giudice civile, competente in materia di determinazione dei canoni, torna ad affrontare il tema delle concessioni demaniali a uso turistico-ricreativo con una pronuncia di matrice evolutiva, spingendosi verso principi innovativi e di notevole rilevanza sul
Norme e sentenze

Imposta di registro su concessioni demaniali marittime, l’Agenzia delle entrate fa chiarezza

Con la risposta a interpello n. 157/E del 28 maggio 2020, l’Agenzia delle entrate ha chiarito ai Comuni le modalità di applicazione dell’imposta di registro sulle concessioni demaniali marittime: si tratta di un’importante guida per le amministrazioni locali che si stanno trovando in questi giorni a estendere le concessioni fino al 2033, secondo quanto
Norme e sentenze Toscana

“Spiagge, non c’è scarsità di risorse”: Piombino estende concessioni balneari con innovativa determina

Il Comune di Piombino ha esteso la durata delle concessioni demaniali marittime fino al 2033 con una determina dirigenziale di notevole interesse nazionale, in quanto contiene diversi punti innovativi che possono essere d’esempio per tutte le amministrazioni che non hanno ancora applicato quanto previsto dalla legge 145/2018 sul prolungamento di quindici anni.