Friuli Venezia Giulia Norme e sentenze

Consulta boccia legge Friuli su estensione concessioni demaniali marittime

La Corte costituzionale ha bocciato la legge della Regione Friuli Venezia Giulia in materia di concessioni demaniali marittime. Con la sentenza n. 139/2021 del 9 giugno scorso, pubblicata mercoledì scorso in Gazzetta ufficiale, la Consulta ha dichiarato l’illegittimità dell’articolo 2 della legge regionale n. 8/2020, intitolata “Misure urgenti per far
Calabria Federbalneari

Balneari, Reggio Calabria rinuncia a proroga tecnica al 2021: confermata estensione al 2033

L’Italia è ancora in fermento sul tema delle concessioni demaniali e Federbalneari Italia continua la propria azione di difesa della norma statale per il rilascio delle concessioni demaniali al 2033. «Dopo una segnalazione dell’Antitrust – riferisce una nota dell’associazione di categoria – il Comune di Reggio Calabria aveva intrapreso un percorso di verifica
Norme e sentenze

Balneari, Tar Palermo rigetta ancora ricorsi cittadini per accesso agli atti su concessioni

Proseguono le sentenze dei tribunali amministrativi contro i cittadini che chiedono l’accesso agli atti in merito all’estensione al 2033 delle concessioni. Il Tar di Palermo, che si era già espresso analogamente lo scorso 27 maggio con la sentenza n. 819/2021, nei giorni scorsi con la pronuncia n. 1993/2021 ha rigettato il ricorso di alcuni privati […]
Norme e sentenze

Tar Lecce respinge ricorso Antitrust contro proroga concessioni balneari

Con sentenza n. 981 emessa oggi, la prima sezione del Tar Lecce (presidente ed estensore Antonio Pasca) ha respinto il ricorso dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato proposto per l’annullamento degli atti con i quali il Comune di Manduria, in applicazione della legge 145/2018, aveva disposto l’estensione delle concessioni demaniali marittime fino al 31
Puglia

“Lecce, sindaco fa dietrofront: riconosciuta estensione concessioni balneari al 2033”

«Dopo “appena” 15 mesi dalla manifestazione di interesse alla legge 145/2018 da parte dei balneari leccesi, l’amministrazione guidata dal sindaco Carlo Salvemini finalmente rinsavisce e usa il buon senso del buon governo, riconoscendo la proroga al 2033 delle concessioni demaniali marittime esistenti». Lo afferma Mauro Della Valle, presidente della Federazione imprese