Sindacati e associazioni

Balneari uniti per uscire dalla Bolkestein, ma manca interlocutore di governo

Quattro associazioni di categoria si impegnano a lavorare insieme per produrre un documento unitario che chieda l’esclusione delle spiagge dalle gare e dalla direttiva Bolkestein, ma manca ancora un interlocutore di governo che possa recepire le istanze dei balneari e farsi carico della necessaria riforma che superi il vetusto Codice della navigazione. È quanto è
Opinioni

Crisi di governo, cosa cambia per i balneari

La crisi di governo innescata dal leader della Lega Matteo Salvini e le dimissioni del presidente del consiglio Giuseppe Conte aprono un nuovo scenario di incertezza per gli operatori balneari. Per l’ennesima volta, i lavori per l’urgente riforma delle concessioni demaniali marittime vengono interrotti a causa della perenne instabilità politica italiana (lo
Opinioni

La questione balneare è tornata indietro di due anni

I titolari degli stabilimenti balneari erano sin troppo tranquilli, e invece nel pieno della stagione estiva è arrivata la notizia che non si aspettavano: il ministro del turismo Gian Marco Centinaio, dopo avere disposto l’estensione di 15 anni delle concessioni di spiaggia e dopo avere promesso in tutte le salse che avrebbe escluso l’intero settore […]