Sib-Confcommercio

“Biliardino day”, dopo le polemiche i balneari offrono i giochi gratis

L'iniziativa annunciata dal Sib-Confcommercio dopo la "norma salva calciobalilla" che ha salvato i tavoli più amati dai turisti

Biliardini, freccette, ping pong e giochi di società offerti gratuitamente ai clienti degli stabilimenti balneari: è l’evento “Biliardino day“, il primo del suo genere nel nostro paese, annunciato e organizzato dal Sindacato italiano balneari – Fipe Confcommercio in seguito alle polemiche per la tassa sul calciobalilla, poi placatesi grazie a un emendamento del governo al decreto Pnrr che ha istituito una “norma salva biliardini”.

Spiega il presidente del Sib-Confcommercio Antonio Capacchione: «La data sarà la domenica successiva all’emanazione del provvedimento direttoriale dell’Agenzia delle dogane per l’esclusione di questi giochi tradizionali dall’autorizzazione prevista per quelli pericolosi. La giornata del “biliardino day” è a sostegno della richiesta di detassazione di questi giochi, quando sono offerti gratuitamente. È infatti assurdo tassare anche nel caso non ci sia reddito, così come è assurdo equipararlo a un gioco pericoloso».

«Riteniamo necessario incentivare, soprattutto fra i giovani, questi giochi tradizionali e per tutte le età, che favoriscono il ritorno alla socialità, purtroppo pregiudicata dalla pandemia del covid-19, e alla manualità compromessa dal digitale. Uno degli slogan sarà infatti “Lascia il telefonino e gioca al biliardino!”», sottolinea Capacchione.

«I nostri 30.000 stabilimenti balneari sono impegnati a difendere e salvaguardare l’estate e la tradizionale vacanza italiana fatta anche di giochi di società, contro gli eccessi e gli abusi della burocrazia e del fisco», conclude il presidente del sindacato, che infine lancia una vera e propria sfida al premier Mario Draghi: «Invito il presidente del consiglio a una partita di biliardino da tenersi proprio quel giorno… e vinca il migliore».

© Riproduzione Riservata

Sib Confcommercio

Il Sindacato italiano balneari si è formalmente costituito il 14 dicembre 1960 e, attraverso la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE), aderisce alla Confcommercio - Confturismo.
Seguilo sui social: