Attualità

Milleproroghe, emendamento Forza Italia per rinviare gare concessioni balneari

L'annuncio di Gasparri: "Serve più tempo per negoziato con Ue"

Forza Italia presenterà un emendamento al decreto milleproroghe per posticipare la riassegnazione delle concessioni balneari tramite gare pubbliche, previste dalla legge sulla concorrenza entro il 31 dicembre 2023. Lo ha annunciato Maurizio Gasparri (Forza Italia), vicepresidente del Senato.

Spiega Gasparri in una nota: «Per quanto riguarda la vicenda dei balneari, nella legge sulla concorrenza avevamo indicato le date del 2023/2024, con la certezza che vincendo le elezioni il centrodestra avrebbe potuto guadagnare ulteriore tempo. Ed è per questo che Forza Italia chiederà, con un apposito emendamento nel decreto milleproroghe, di posporre queste date in modo tale che il nuovo governo e la nuova maggioranza abbiano il tempo di affrontare, nei modi dovuti, l’annosa questione delle concessioni balneari, inducendo l’Unione europea ad atteggiamenti diversi e trovando il modo di superare un’ingiusta sentenza del Consiglio di Stato».

«Attendiamo, a tale proposito, che il governo affidi delle deleghe precise, perché è tempo di sedersi intorno a un tavolo con le forze politiche e i rappresentanti delle associazioni del settore», prosegue Gasparri. «Peraltro la categoria ha subito danni gravissimi per le mareggiate autunnali. È necessario definire una volta per tutte il futuro delle imprese balneari. Non si tardi quindi con le deleghe e si approvi il nostro emendamento per dare più tempo, visto che alcuni interlocutori, vedi l’Ue e il Consiglio di Stato, sono apparsi riottosi e dovranno prendere atto che la tutela delle imprese conta più delle loro decisioni più che discutibili».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: