Eventi Sicilia

Messina, due giorni di convegno accademico sul demanio marittimo

L'evento è in programma l'8 e 9 luglio all'Università di Messina

Due giorni di convegno accademico sulle concessioni demaniali marittime, per affrontare l’argomento in ogni sua sfaccettatura tecnica in vista dell’imminente riordino del settore previsto dal ddl concorrenza. Organizzato dall’Università di Messina, l’evento è intitolato “Concessioni demaniali marittime per finalità turistico-ricreative: questioni ancora aperte” e si terrà venerdì 8 e sabato 9 luglio nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università di Messina. L’intero convegno sarà trasmesso anche in diretta streaming.

Si inizia venerdì 8 alle ore 15 con la sessione dedicata a “Pubblica amministrazione e scelta del concessionario”, presieduta dalla prof. Maria Piera Rizzo (Università di Messina), nella quale sono previsti i seguenti interventi:

  • “Pubblica amministrazione e scelta del concessionario nella vicenda delle concessioni demaniali marittime”, di Anna Lazzaro (Università di Messina)
  • “Concessioni balneari: concorrenza e tutela dei concessionari”, di Dalila Satullo (Tar Lazio)
  • “Concessioni demaniali marittime e porti turistici a interesse regionale”, di Stefania Bevilacqua (Università di Palermo)
  • “Concessioni turistico-ricreative e vincoli paesaggistici”, di Luca Ancis (Università di Cagliari)

La seconda sessione si intitola invece “L’impresa balneare e la tutela del concessionario” e sarà presieduta dal prof. Massimo Deiana (Università di Cagliari) con i seguenti interventi:

  • “L’indennizzo a favore del concessionario uscente”, di Emilia Vermiglio (Università di Messina)
  • “Il diritto di superficie del concessionario alla luce dell’art. 49 CdN”, di Alessio Claroni (Università di Trento)
  • “Funzioni, identità ed evoluzione storica dell’impresa balneare”, di Nicolò Carnimeo (Università di Bari)

I lavori riprenderanno sabato 9 luglio alle ore 9 con una terza sessione dedicata a “Casistica e spunti di diritto comparato”, presieduta dal prof. Umberto La Torre (Università di Catanzaro) e con la seguente scaletta:

  • “Le concessioni demaniali marittime di nuovo al vaglio della Corte di giustizia dell’Unione europea”, di Mariagiulia Previti (Università di Messina)
  • “Demanio marittimo e associazioni sportive”, di Federico Franchina (Università di Messina)
  • “La disciplina dei marina resort nel quadro delle competenze Stato-Regioni”, di Adele Marino (Università di Messina)
  • “Concessioni di club nautici e marine sportive: i principali problemi giuridici in Spagna”, di “José M. Martin Osante (Universidad del País Vasco)

Infine, la quarta sezione è intitolata “Profili economici, fiscali e amministrativi” e sarà presieduta da Stefano Zunarelli (Università di Bologna) con gli interventi seguenti:

  • “Concessioni balneari e fisco”, di Andrea Buccisano (Università di Messina)
  • “Canoni concessori con particolare riguardo al caso della Sicilia”, di Nicola Romana (Università di Palermo)
  • “La pianificazione urbanistica rispetto ai regimi di proroga delle concessioni”, di Salvo Grado (avvocato del foro di Palermo)
  • “Profili economici della direttiva Bolkestein”, di Andrea Cirà (Università di Messina)

Il primo giorno la relazione di sintesi sarà a cura della prof. Cinzia Ingratoci (Università di Messina), mentre il secondo giorno la conclusione generale sarà pronunciata dal prof. Stefano Zunarelli (Università di Bologna).

Per seguire i lavori in diretta streaming, ci si può collegare sulla pagina Facebook dell’Università di Messina oppure su Microsoft Teams a questo link: https://teams.microsoft.com/_?fbclid=IwAR2IWUCIcOh4FoFlpSVdKtrGfOtY4BGJo75vgfFIF4UItefgiifMTxrJWlo#/pre-join-calling/19:meeting_YjcyN2RkMWEtYTU5MC00YTE4LWI2ZGQtODBmMDgwNmJmZTQx@thread.v2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
  1. Gianfranco Cardosi says:

    Si chiede di conoscere se saranno pubblicati o meno, gli Atti del Convegno e, in caso affermativo, le modalità per il relativo acquisto.Si ringrazia molto per l’attenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.