Sib-Confcommercio

La mobilitazione estiva dei balneari Sib: bandiere e petizione a Mattarella

Le iniziative sono volte a contestare il riordino delle concessioni previsto dal ddl concorrenza

«La giunta allargata del Sindacato italiano balneari ha esaminato e decretato le iniziative da attuare durante l’estate, quando è alta l’attenzione mediatica per la categoria, e soprattutto vi è il contatto diretto con decine di milioni di clienti ospiti delle aziende balneari che pensiamo debbano essere non solo correttamente informati sull’attuale situazione critica del comparto, ma soprattutto coinvolti positivamente ed efficacemente nella battaglia a difesa della balneazione attrezzata italiana». Lo rende noto un comunicato del Sib-Confcommercio.

«Riteniamo che quest’estate non sia una parentesi prima della ripresa autunnale – dichiara il presidente del Sib Antonio Capacchione – bensì un importante momento di sensibilizzazione e di coinvolgimento della popolazione per impedire un colossale errore storico da parte dell’attuale governo e del presidente del consiglio Mario Draghi».

Sono cinque le iniziative di mobilitazione e sensibilizzazione che il Sib-Confcommercio indirà a partire dal giorno dell’approvazione alla Camera dei deputati del disegno di legge sulla concorrenza, in programma il prossimo 27 luglio: bandiera del Sib in ogni stabilimento associato con manifesto illustrativo sul significato dell’azione e sulle ragioni della contestazione; avvio di un sondaggio fra i clienti per conoscere il gradimento dei servizi di spiaggia offerti dalle imprese balneari che sarà elaborato dall’Ufficio studi della Fipe; avvio di una petizione al presidente della Repubblica, in qualità di garante della Costituzione, per la salvaguardia del lavoro, delle aziende balneari attualmente operanti e di un modello di balneazione attrezzata efficiente, di successo e con una tradizione secolare; “Biliardino day“, che si svolgerà sabato 6 agosto per promuovere questo tipico gioco estivo, ma anche quale occasione per contestare il carattere ingiusto e vessatorio del trattamento fiscale al quale sono sottoposti i balneari; “Tipici da spiaggia“, sabato 30 luglio e sabato 27 agosto, quale esempio di attività di servizio delle aziende balneari per la promozione del territorio.

«Queste ultime due iniziative sono importanti per rafforzare il clima di consenso nei confronti delle nostre aziende e a difesa del made in Italy di cui siamo parte integrante», conclude Capacchione.

© Riproduzione Riservata

Sib Confcommercio

Il Sindacato italiano balneari si è formalmente costituito il 14 dicembre 1960 e, attraverso la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE), aderisce alla Confcommercio - Confturismo.
Seguilo sui social: