Eventi

Venerdì a Pescara un convegno sulle concessioni balneari in attesa del Consiglio di Stato

L'importante appuntamento giuridico in vista dell'adunanza plenaria del 20 ottobre costituirà un ulteriore contributo di approfondimento sulla questione

Si svolgerà venerdì 15 ottobre il convegno con l’eloquente titolo “Ancora sulle concessioni balneari turistiche: aspettando l’adunanza plenaria”, in programma pochi giorni prima dell’adunanza plenaria del Consiglio di Stato del 20 ottobre convocata dal presidente Filippo Patroni Griffi per dirimere il contrasto giurisprudenziale che si è creato sulla validità della legge 145/2018 che, fra l’altro, ha differito al 2033 la scadenza delle concessioni demaniali marittime.

Il convegno è organizzato dalle università abruzzesi di Pescara e di Teramo e costituisce un’ulteriore occasione di approfondimento delle diverse problematiche (l’uso del demanio marittimo, le concessioni demaniali e la validità della legge 145/2018) che, per la loro complessità, certamente meritano un approccio non superficiale.

L’importante appuntamento scientifico sarà prestigiosamente presieduto dalla prof. Rita Tranquilli-Leali, rettore emerito dell’Università di Teramo e fra i più autorevoli esperti del diritto della navigazione del nostro paese. Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Pescara Carlo Masci, del magnifico rettore dell’Università di Teramo Dino Mastrocola, del preside della facoltà di giurisprudenza dell’Università di Teramo Paolo Marchetti e del presidente dell’Ordine degli avvocati di Teramo Antonio Lessiani, ci sarà un dibattito al quale parteciperanno il presidente del Sindacato italiano balneari Antonio Capacchione, il presidente del Tar di Pescara Paolo Passoni e il viceprocuratore generale della Corte dei conti Massimo Perin. L’introduzione sarà effettuata da Diego De Carolis, avvocato e docente di diritto urbanistico nella facoltà di giurisprudenza dell’Università di Teramo, mentre le conclusioni saranno affidate a Giampiero Di Plinio, docente di istituzioni di diritto pubblico dell’Università di Pescara. Fra gli interventi programmati anche quello di Tommaso Capitanio, consigliere del Tar di Ancona, e di Riccardo Padovano, presidente della Confcommercio di Pescara.

«Convinti che il nostro paese non possa privarsi, soprattutto in questo momento storico, del patrimonio di esperienza, professionalità e passione delle decine di migliaia di famiglie che costituiscono la balneazione attrezzata italiana, continuiamo a essere impegnati con forza e determinazione, in ogni sede e occasione, nella difesa dei balneari», commenta il presidente del Sib-Confcommercio Antonio Capacchione.

All’evento si potrà assistere gratuitamente tramite il link https://meet.google.com/hud-aowg-wqd. Per gli avvocati la partecipazione all’evento conferisce due crediti formativi riconosciuti dall’Ordine degli avvocati di Teramo. Per ulteriori informazioni sull’evento, scarica la locandina »

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sib Confcommercio

Il Sindacato italiano balneari si è formalmente costituito il 14 dicembre 1960 e, attraverso la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE), aderisce alla Confcommercio - Confturismo.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *