Panini per la colazione: 5 ricette da spiaggia

panini-da-colazione-spiaggia
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest

Chi ha detto che la colazione debba essere dolce? I fanatici del salato da addentare di primo mattino non sono affatto una minoranza, e per uno stabilimento balneare è fondamentale offrire una proposta di qualità anche per questa fascia di clienti. Su Mondo Balneare abbiamo già parlato dell’importanza di migliorare la colazione per aumentare il fatturato del proprio bar in spiaggia, e l’offerta di una bella vetrina di panini salati fa parte di questa strategia: vediamo dunque di approfondire le migliori proposte di panini per la colazione tra cui scegliere, con l’obiettivo di rendere il proprio stabilimento balneare un punto di riferimento per gli amanti della mattina salata. Che in spiaggia è ancora più sfiziosa del normale.

Panino per la colazione con uova

Un bel panino con le uova è una bomba proteica che fa iniziare meglio la giornata. Tra le varie ricette esistenti, proponiamo il classico con uova, maionese e carne di maiale: per prepararlo basta fare una frittatina con due uova, sale ed erba cipollina; inserirla piegata tra due fette di pane tostato e guarnire con maionese e carne in scatola. Gli amanti dei gusti forti possono anche aggiungere qualche cipollina borrettana.

Panino per la colazione al bacon

Un classico della colazione americana sempre più apprezzato anche in Italia, il panino per la colazione al bacon si prepara infarinando qualche fettina di bacon con la farina di mais, in modo da renderla croccante. Lo spessore ideale del bacon è di 3-4 millimetri.

In seguito, basta soffriggere il bacon in padella con burro e infilarle in una rosetta insieme a una fettina di sottiletta o cheddar. È preferibile servire questo panino ancora tiepido, e chi vuole rendere l’esperienza ancora più saziante, può aggiungere un uovo all’occhio di bue (ma poi non assicuriamo che il cliente riesca a fermarsi anche a pranzo).

Panino per la colazione con funghi e formaggio

È sempre importante, per uno stabilimento balneare, proporre un’adeguata carta che soddisfi le esigenze alimentari dei vegetariani senza rinunciare la gusto. Questo vale anche per i panini da colazione: una delle ricette senza carne più sfiziose è il toast al formaggio con funghi, che si prepara saltando funghi champignon tagliati a pezzi in una padella con olio, uno spicchio d’aglio, qualche fiocco di peperoncino e un pizzico sale, da mettere in mezzo a due fette di pane tostato insieme a formaggio tipo besciamella o cheddar.

Avocado toast

Dell’avocado toast, molto di moda soprattutto tra i giovani, avevamo già parlato in un articolo dedicato al beach bar della Costa Smeralda che si è inventato questa sfiziosa ricetta. Per prepararlo occorre partire dalla salsa guacamole (tritare una cipolla e un peperoncino, sbucciare un avocado maturo, togliere il nocciolo e frullare il tutto insieme a un lime spremuto, un pizzico di coriandolo fresco, sale e pepe), che va poi spalmata su due fette di pane abbrustolito a cui aggiungere salmone affumicato, un uovo in camicia (facoltativo) e un po’ di misticanza.

Croque madame

Chiudiamo con un grande classico della colazione salata all’estero, sempre molto apprezzato dagli stranieri: il panino croque madame, a base di uova, senape, gruviera e prosciutto cotto.

Per prepararlo, si inizia spalmando la senape su una bella fetta di pane casereccio croccante, a cui aggiungere una fetta di gruviera e qualche fetta di prosciutto cotto. Il tutto va tenuto per qualche minuto su una piastra non troppo calda, al fine di far sciogliere il formaggio facendo attenzione a non bruciarlo. Appena prima di servirlo, occorre infine aggiungere un cucchiaio abbondante di besciamella appena fatta e un uovo all’occhio di bue per sovrastare il tutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.

Altri articoli su beach bar e ristorazione:

Condividi questo articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *