Assobalneari-Confindustria

Licordari (Assobalneari): “Bene ricorso FdI contro sentenze Consiglio di Stato”

Il presidente dell'associazione di Confindustria accoglie con soddisfazione l'annuncio di Giorgia Meloni

«Quanto è emerso ieri mattina dalla conferenza stampa di Fratelli d’Italia sul tema delle concessioni demaniali marittime amplifica con l’autorevolezza del suo presidente Giorgia Meloni le posizioni che Assobalneari Italia sta portando avanti con ferma convinzione da ormai un decennio». Lo afferma Fabrizio Licordari, presidente di Assobalneari Italia – Federturismo Confindustria. «La direttiva Bolkestein non deve essere applicata ai concessionari demaniali delle imprese balneari – sostiene Licordari – poiché riguarda le concessioni di servizi e non di beni, come invece sono gli stabilimenti balneari che ricevono in concessione un’area; allo stesso modo non deve essere applicata perché la risorsa da poter affidare ancora in concessione non è scarsa o limitata, poiché ci sono ancora migliaia di chilometri di costa da poter essere affidati. Si tratta di posizioni assolutamente condivisibili, come pure il richiamo al principio della reciprocità nei confronti degli altri paesi Ue e alla discriminazione che sta subendo l’Italia nei confronti di competitor come Spagna, Portogallo e Croazia e alla difesa della nostra sovranità nazionale, evidenziato dall’on. Francesco Lollobrigida».

Prosegue Licordari: «Assobalneari Italia accoglie con soddisfazione anche l’annuncio dato dalla presidente Meloni e dall’on. Riccardo Zucconi di un ricorso alla Corte costituzionale per sollevare conflitto di attribuzione contro le ultime sentenze del Consiglio di Stato, denunciando l’iniquità delle stesse che vorrebbero sostituirsi all’azione legislativa. Anche noi avevamo auspicato che fosse il governo a intraprendere questa iniziativa, e ci fa piacere che sia stata raccolta da Fratelli d’Italia».

Infine, aggiunge Licordari, «Assobalneari Italia concorda pienamente con l’appello che Giorgia Meloni ha rivolto al presidente del consiglio Mario Draghi di mettere in campo la sua autorevolezza per andare in Europa e chiedere l’esclusione dall’applicazione della direttiva delle concessioni demaniali marittime ai fini turistico-ricreativi, per difendere e tutelare un intero comparto economico fondamentale per l’economia del nostro paese, che non può essere abbandonato alla speculazione delle grandi multinazionali. Principi ribaditi anche in una lettera recentemente inviata dall’on. Carlo Fidanza e dagli altri eurodeputati di Fratelli d’Italia al commissario Thierry Breton, rimasta finora anch’essa senza risposta».

«Porteremo al tavolo dei ministri tutti questi argomenti, supportandoli con documenti di natura giuridica, perché rappresentano la posizione che Assobalneari Italia ha sostenuto in tutti questi anni e che oggi l’on. Meloni ha ancora una volta fatto propria, confermando l’impegno del suo partito», conclude Licordari.

© Riproduzione Riservata

Assobalneari Italia Federturismo Confindustria

Assobalneari Italia è l’associazione che riunisce le imprese balneari aderenti, a livello nazionale, al sistema Federturismo Confindustria.
Seguilo sui social: