Attualità

Gasparri: “Riaprire confronto in Ue su balneari”

«La stagione estiva è stata caratterizzata da vere e proprie alluvioni che nei giorni scorsi hanno messo ancora una volta in ginocchio molte imprese balneari. Confermando la precarietà di un settore prezioso per l’Italia, ma messo costantemente in difficoltà da eventi climatici e dall’erosione costiera. Tutto ciò deve indurre a una riflessione post elettorale, evitando l’emanazione di decreti attuativi delle nuove norme da parte di un governo in scadenza». Lo dichiara in una nota il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri.

«Bisogna prima confrontarsi con le associazioni di categoria per un’approfondita analisi della situazione del settore e per tutelare il valore e la gestione delle aziende, attendendo le decisioni sui ricorsi pendenti in Corte Ue, dopo le iniziative di organi italiani di giustizia amministrativa. E riproponendo in ogni caso in sede europea un confronto teso a ribadire l’esclusione dalla nota direttiva di attività basate su “beni” e non su servizi», prosegue il senatore azzurro.

«Il settore va tutelato e non vanno prese decisioni in questa fase, senza una legittimazione piena ad assumere iniziative», conclude Gasparri.

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: