Attualità

Fratelli d’Italia: “Fermate i facinorosi delle spiagge libere”

Il partito di Meloni punta il dito contro gli esponenti di un'associazione che stanno occupando tratti in concessione, ritenendo che siano scadute

Fratelli d’Italia chiede al ministero delle infrastrutture di fermare gli esponenti di un’associazione che, negli ultimi giorni, stanno organizzando delle simboliche iniziative di occupazione di concessioni balneari, ritenendole scadute in base alle ultime sentenze del Consiglio di Stato. Le iniziative dell’associazione stanno ottenendo un grande riscontro mediatico, nonostante si tratti di un gruppo molto ristretto di persone e nonostante le loro argomentazioni giuridiche siano piuttosto traballanti.

pouf Pomodone

L’appello a fermarli arriva da Gianluca Caramanna (responsabile nazionale del dipartimento turismo di Fratelli d’Italia), Riccardo Zucconi (segretario di presidenza di Fratelli d’Italia) e Carlo Fidanza (capodelegazione di Fratelli d’Italia al Parlamento europeo). «Nei giorni scorsi, in coincidenza con l’inizio della stagione balneare, gruppi di facinorosi hanno occupato tratti di spiaggia già in concessione, sistemandosi tra lettini e ombrelloni già posizionati e recando notevole disagio agli operatori e ai clienti degli stabilimenti. Questi “paladini della spiaggia libera per tutti” omettono peraltro di dire che la messa a gara delle attuali concessioni da loro auspicata non avrebbe affatto come esito l’aumento delle spiagge libere e nemmeno l’abbassamento delle tariffe alla clientela».

Conclude la nota di Caramanna, Zucconi e Fidanza: «Mentre il governo è impegnato nell’interlocuzione con la Commissione europea per arrivare a una norma di riordino del settore che ne tuteli le peculiarità, appare opportuno che il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, competente sul demanio marittimo, assuma urgenti iniziative volte a impedire il ripetersi di fatti gravi e inaccettabili come quelli accaduti lo scorso fine settimana».

accessori spiaggia

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: