Attualità

Ddl concorrenza, 250 emendamenti su 1000 riguardano balneari

Sul provvedimento che riformerà le concessioni di spiaggia resta l'ipotesi del voto di fiducia

Su oltre 1000 emendamenti presentati dalle forze politiche al ddl concorrenza, circa 250 riguardano le concessioni balneari. Lo riferisce l’agenzia Public policy. Il disegno di legge sulla concorrenza disciplina svariate materie, dalle polizze assicurative alle concessioni idroelettriche, dalle farmacie alle banche, ma il tema in assoluto più caldo – come dimostra anche il numero delle proposte emendative depositate in vista del voto al Senato – è quello delle spiagge: in seguito alla sentenza del Consiglio di Stato che lo scorso novembre ha annullato la proroga delle concessioni al 2033 e imposto di riassegnarle tramite gare pubbliche entro la fine del prossimo anno, il governo Draghi ha elaborato una norma per recepire le imposizioni di Palazzo Spada, che tuttavia non ha incontrato il consenso delle forze di maggioranza. Di qui l’elevata quantità di emendamenti, che tuttavia potrebbe diventare carta straccia se il premier – com’è probabile – imporrà il voto di fiducia.

Tra gli aspetti più controversi della riforma delle concessioni demaniali marittime c’è il riconoscimento del valore aziendale degli stabilimenti balneari. La prima stesura della norma approvata all’unanimità dal consiglio dei ministri, infatti, prevedeva che gli attuali gestori delle spiagge, in caso di passaggio di mano del titolo concessorio, avessero diritto a un indennizzo economico calcolato su tutti i beni materiali e immateriali; ma prima che la proposta fosse trasmessa al Senato, il passaggio è scomparso e al suo posto è spuntato un generico riferimento agli investimenti non ammortizzati, che viene giudicato insufficiente dalla categoria.

Oltre a ciò, gli imprenditori balneari denunciano il mancato riconoscimento del legittimo affidamento e le tempistiche troppo strette: effettuare le gare entro il 31 dicembre 2023, come imposto dal Consiglio di Stato, significherebbe infatti che i Comuni avrebbero sulle spalle la gestione di migliaia di procedure di evidenza pubblica, senza avere abbastanza tempo né funzionari a disposizione. Per tutti questi motivi oltre cinquemila operatori del settore giovedì scorso hanno manifestato in piazza a Roma col supporto di parlamentari, governatori regionali e sindaci delle località costiere. Ancora più radicali sono poi le richieste di una frangia che chiede la totale e immediata esclusione delle spiagge dalle gare pubbliche.

Sul fronte politico, la maggioranza appare ancora piuttosto divisa sul tema: il Movimento 5 Stelle spinge per le gare immediate mentre Partito democratico, Lega e Forza Italia sono per un periodo transitorio più lungo e per dei paracadute più sicuri per gli attuali concessionari. L’istanza dell’esclusione dalle gare, invece, sarebbe sostenuta solo da Fratelli d’Italia, unico partito all’opposizione. Proprio alla luce di questa spaccatura, nonché delle altre urgenze come il conflitto in Ucraina, il premier Draghi sembrerebbe intenzionato a porre il voto di fiducia. Che significa che l’unica speranza dei balneari per avere qualche forma di tutela resterebbe nel maxi-emendamento del governo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Alex Giuzio

Caporedattore di Mondo Balneare, dal 2008 è giornalista specializzato in demanio marittimo, turismo e questioni ambientali e normative legate al mare e alle spiagge. Ha pubblicato "La linea fragile", un'inchiesta ecologista sulle coste italiane (Edizioni dell'Asino, 2022).
Seguilo sui social:
  1. “….il Movimento 5 Stelle spinge per le gare immediate mentre Partito democratico, Lega e Forza Italia sono per un periodo transitorio più lungo …”

    Cosa significa gare immediate? Immediate rispetto a cosa? Considerato che le gare avrebbero dovuto essere svolte da almeno dieci anni?

    E cosa significa periodo transitorio se le concessioni sono gia decadute e gli effetti terminano al 2024e nessuna proroga e’ ammissibili?
    Cioe’ siqmo punto e a capo , ancora proroghe.
    E…concedetelo questo periodo transitorio, vediamo l effetto che fara

    • carlo il pentastellato fossi in te parlerei di meno…l aria si è fatta pesante…..chi ti credi di essere?…come se non sapessi chi sei tu diario o i vari detrattori che ogni giorno scrivono qui sul portale, e perchè fate questo…..buffone…..corri a riferire ai tuoi amici 5m…sbrigati … ….oggi finisce la nostra democrazia per colpa di un verme e i suoi discepoli pentastellati… un parlamento inesistente sotto ricatto da un banchiere e da poltronari che non hanno nemmeno il coraggio di mostrarsi in pubblico se non da dietro tastiere e pulsantiere…….draghi e soprattutto mattarella avete rovinato il paese e milioni di povere persone che credendo in uno stato ladro si sono fidate di voi…..paolo maddalena quando diceva che tu draghi fai solo macellerie sociali( vedi grecia) aveva ragione o no?…se passa una schifezza simile che ROVINERà MILIONI DI PERSONE la colpa sarà anche della nostra nostra cara destra poiche sono in maggioranza al voto di fiducia……avete occasione di togliere finalmente un dittatore abusivo che sta affamando il vostro popolo non il suo…..se cade il governo chi cazzo se ne frega , andremo a votare come avviene in un paese civile e non di dittatura come il nostro……e la guerra in ucraina non c entra assolutamente nulla con questo….non è una scusante plausibile…….basta decreti stato di emergenza…emergenza di che …forse di fame che voi causate a noi…..come si fa a subire ricatti da un personaggio come draghi ? qualcuno l ho ha eletto ? siete voi pentastellati poltronari che vi cagate addosso perche per arrivare al 22 settembre (la vostra pensione) votereste anche la merda …..ed è di ieri la proposta della meloni che parlava di elezione diretta da parte del popolo del presidente della repubblica bocciato da pd 5m e da 2 voti di dx astenuti….vergogna poltronari…..5m vergognatevi siete il peggio che un popolo civile possa avere o forse pensate che noi lasceremo passare tutto in sordina? poveri illusi….avete distrutto il paese riempiendoci di tasse e nel 2026 ci toglieranno anche le case grazie a lupi ….basta sorprusi e ha garavaglia dico ….venduto ….andiamo a votare e nessuno lasci la propria azienda anche dopo il 2023 perchè quello che stanno facendo è l opposto di un paese democratico….se dobbiamo lottare lo faremo fino in fondo…. 3 ..5 …milioni di lavoratori che disobbediscono a leggi truffa cosa ci faranno? manderanno la polizia ( sotto organico e che non hanno nemmeno i soldi per un pieno di benzina e auto rotte ) con i vigili? oppure sanzioni? sanzioni di che se non abbiamo nemmeno i soldi per pagare il minimo indispensabile per la famiglia….li voglio proprio vedere quando si presenteranno che accoglienza troveranno quando di fronte a loro ci saranno disperati…5stelle perche non venite ad ostia a dircelo in faccia che dovremmo lasciare tutto perche dei giudici vicino a draghi e a voi sentenziano la morte del turismo italiano? siete solo capaci di fare esposti ma non di andare in mezzo alle persone ad ascoltare i loro drammi …vili e come tali vi tratteremo potete stare certi di questo…non votate questa porcata e cacciate draghi

      • Cambronne says:

        Palazzo Spada è stato manovrato certamente dal fegatoso e forse isterico Mario. Sennò chi glielo ha chiesto di rompere le palle soprattutto di questi tempi.

      • lauracrivellini says:

        È diventato insostenibile ci trattano come se non contassimo nulla ci vuole la rivoluzione questa non è più democrazia ma dittatura

    • Teo Romagnoli says:

      La maggior parte dei concessionari hanno in mano una concessione fino al 2033 capito 2033..Anni fa cosa?? È il consiglio di stato che l’ ha fatta fuori dal vaso.. e il 6 luglio i nodi verranno al pettine con la probabile vittoria al ricorso che FDI e SIB hanno presentato.. Voglio anche vedere se passa un disegno LADRO, sostituito con un colpo di mano dal governo che aveva approvato al cdm ad unanimità tutt’ altro, dove solo quegli stolti dei 5s. ( che spariranno) sono a favore.. la democrazia è il buon senso trionferà! Non si può spazzare via un settore intero, non si può dare un termine, incentivare così investimenti e poi tirare in dietro la mano dicendo..no cherzavamo, vi togliamo 10 anni di lavoro..siamo matti???
      Draghi molla tanto il governo crolla..

  2. Non è decaduto un bel nulla, la sentenza della plenaria non può impedire al legislatore di fare il suo lavoro. Il culo caldo dei giudici si scontra con la realtà di chi fa politica che deve confrontarsi con le parti sociali, troppo comodo nascondersi dietro una sentenza abnorme. Comunque vada il prossimo governo spazzerà via sto schifo.

  3. Discutere gli emendamenti sulle concessioni demaniali, metterebbe il governo di fronte a una figuraccia di merda, in quanto si tratta di un provvedimento assolutamente vergognoso, deciso unilateralmente, senza alcun coinvolgimento delle parti sociali, ancor meno delle Regioni e dei comuni. Pertanto, è molto probabile che il “colpo” venga effettuato con il voto di fiducia, proprio da FACCIATOSTA!

  4. Come preferite, allora..il mio auspicio e’ che vi accontentino dandovi anche il periodo transitorio, vedremo l effetto che fara’.
    Ma i piu’ saranno oggi soddisfatti , al 2024 domani si pensa

    • Indipendentemente da quello che dici tu o il consiglio di Stato è palese che i comuni non possano fare tutte queste evidenze pubbliche in pochi mesi….non si tratta di aste ad alzata di manoa chi offre di più…si fanno in un giorno tutte…qui si tratta di valutare progetti e requisiti per partecipare…potrebbero esserci per una singola concessione 20 25 progetti…nel mio picco.o comune ci sono 87 concessioni balneari(piccolo per abitanti grande per estensione)…mettiamo una media di 10 progetti a concessione ci sono 870 progetti da valutare…e questo lo faranno 2 max 3 persone…il funzionario del mio comune ha detto che lavorando solo a quello ci vogliono per fare una cosa fatta bene 560 giorni lavorativi…naturalmente ripeto lavorando per 560 giorni 8 ore solo su quello……in definitiva almeno 4 anni

      • Teo Romagnoli says:

        L’ assessore di Ravenna 206 concessioni ha dichiarato che riusciranno a fare 20 concessioni all’ anno..cioè quando finiranno dovranno probabilmente ricominciare..e chi decide da chi iniziano? E se nel 2024 decadono le concessioni restano chiusi i bagni ?? Dai siamo seri . Questo nuovo ordinamento fa schifo..!

        • L’assessore non è il dirigente che sarà obbligato a fare i bandi per non rischiare il posto a differenza del politico assessore per cui sicuramente i bandi si faranno!

          • Perfetto ….sarà obb.igato a fare i bandi….quindi un comune intero compresi gli addetti delle pulizie si adopereranno giorno e notte solo per i bandi tralasciando tutto il resto…perfetto….su questo caro Diario sei fuori dal mondo…

            • Sai asdomar l’aspetto più interessante che mi rassicura sui bandi è che se non verranno fatti ogni cittadino, io per primo, potrà fare gli esposti alle procure, non più agcm, e a carico dello specifico dirigente al demanio, non più a carico del generico comune. Questa possibilità mi rassicura che i bandi saranno fatti e il confronto con i tecnici questo prospetta.

    • Inoltre con tutto il rispetto per il consiglio di Stato…loro sono giudici e non lavorano nei comuni ma sanno la lungaggine della burocrazia…nn a caso le pile di pratiche morte sui tavoli di dipendenti e funzionari nei tribunali è cosa nota…

      • Sai Diario…magari tu andrai a fare un esposto alla procura e la procura cosa ti dirà?che la concessione è scaduta…ok…sequestreranno tutto e poi dopo 4 5 anni verrà dato al bando il bene confiscato…questo moltiplicato per tutti gli stabilimenti confiscati…se questo è quello che pensi accadrà molto bene… perché tu onestamente credo che in 5 6 mesi un comune medio piccolo possa fare 70 80 evidenze pubbliche in modo trasparente,imparziale,..forse In Liguria da te sono tutti bravi e lavorano 24 ore al giorno 7giorni su 7…e tutti quelli che dovranno giudicare sono esperti di tutto e di più perché ognuno porterà progetti più svariati…sia sull immobile e sia progetti per la collettività…

        • Dimentichi il reato di omissioni d’atti d’ufficio e danno erariale a carico del dirigente del demanio, il che aiuta gli uffici a lavorare forte…tu come pensi di sostenere tempi più lunghi?

          • Io non penso come sostenere tempi piu lunghi..ma penso che il dirigente non possa fare evidenze a vanvera ,senza trasparenza e equita’ , solo perché ha paura…se tu Diario punti a questo vai all’ira sei in malafede e non vuoi un riordino del settore bensì la distruzione del settore…ma tu nn hai onestà intellettuale per accettare questo

            • I dirigenti già ora stanno pianificando i bandi anche se a voi che andate negli uffici vi dicono che tutto si risolverà..questo e il prossimo sono anni di sopralluoghi

  5. ricordo il post di Nick dove ricordava una sua amica malata di tumore che ha apprezzato il medico che ha diagnosticato il tumore piuttosto che quello che falsamente le ha detto che tutto andava bene…per Ernesto, Renzo, ecc. coloro che propongono cose irrealizzabili sono i migliori e quindi a questo punto fatevi “curare” da loro.

  6. Avv.Lucano says:

    Molto strano mettere la fiducia su una legge delega, diciamo non è una prassi usuale, io credo che draghi qualche conto se lo sia fatto, su questa materia rischia di spaccare e per sempre gli ultimi mesi del suo fallimentare governo. Inesistente come l’Unione europea , sia adesso in tempo di guerra ma soprattutto prima in tempi di pace. Siamo al capolinea, l’ultima di cingolani ci fa comprendere come anche sulle espressioni a mezzo stampa siamo alla frutta.

  7. ci sono balneari intrisi di ideologice che nulla c’entrano con i principi di diritto,richiamano concetti che nulla c’entrano con le concessioni demaniali

  8. L’unica speranza sarebbe ….citate nel maxi emendamento del governo …..sarebbe??? E soprattutto quando??? Grazie

  9. Ernesto chapeau.dopo il 2024 nessuno lasci l azienda,muore Sansone con tutti I filistei,mandino l esercito eppoi……voglio vedere in faccia chi entra nella mia azienda,la rado al suolo e dopo che la costruiscono la butto giù di nuovo.io sono pronto

  10. Bravo Ernesto una disamina perfetta del problema, i 5m come li definisci tu sono il cancro di questo paese è Draghi è il loro protettore.
    Speriamo,ma non ne sono sicuro, che gli emendamenti vengano votati così Draghi la fiducia se la caccia in quel posto.
    Ma aime’ il voto di fiducia li costringerà’ alla resa, vorrei essere sbugiardato se fosse il contrario. Comunque dobbiamo lottare in tutti i modi possibili
    Forza Balneari

  11. Diario, Suck, Carlo and company ma non avete niente di meglio da fare, invece di interessarvi di concessioni marittime perché non vi trovate un hobby per passare il tempo. O magari una bella donna che vi renda più sereni.

          • Violante Rampante says:

            Commento da asilo che ti qualifica. Ve ne inventate di tutti i colori avvelenati come state.
            Come quell’altro che scrive in maniera paranoica che chi non è d’accordo è stato inviato qui a commentare da quelli che contano. Siete ridicoli.

            • Nikolaus Suck says:

              Sì fanno abbastanza pena (con la a), tanto più che magari si credono pure arguti e spiritosi. Ma il loro livello e il poco che hanno è quello. Delude assai la redazione che pubblicando certe battute semplicemente squallide le divulga e, di fatto, avalla. Peccato.

          • Mondo Balneare, ti senti corretto e professionale a pubblicare uno schifo simile?
            Una battuta offensiva due volte perché dice falsità sulla persona a cui si riferiscono ma che è anche una velata offesa per il genere.
            Discuti sul tema in punto di diritto se hai coraggio e argomenti, vigliacco.
            Tutto questo astio per una persona colpevole di saperne per lavoro della materia!
            Roba da matti.
            Da novembre vi state rivelando per quello che siete e ho sempre pensato foste: arricchiti monopolizzatori lobbisti.
            Ha ragione Carlo: la proroghina a vita volete e basta! Prepotenti.

            • Come Mafiosi,corrotti,usurpato va bene…frequentatore di locali vicino al Colosseo no…quale è il problema?a monte Oppio ci vado spesso anche io…e nn capisco perché proprio l avvocato si sia risentito più degli altri…

            • Disilluso says:

              Manfredi concordo con lei e la sua disamina e condanno anche io il commento infelice del mio collega……..però non posso accettare la sua generalizzazione e il suo “vile” utilizzo di un commento fuori dalle righe per attaccare nuovamente la categoria ivi compresa la redazione. Come giustamente le hanno fatto notare lei o la persona che si è sentito di difendere ha sicuramente ragione nel caso specifico, ma non può innanzitutto fare di tutta l’erba un fascio, ma cosa ancora più importante, dovrebbe redarguire anche chi la pensa come lei che qui nei commenti, sono mesi che ci affibiano nomignoli quali ladri, lobbisti, evasori, sfruttatori di lavoratori, e via andare. A tal riguardo non mi sembra di aver mai letto nessun post scritto da lei atto a riprendere certe uscite piuttosto colorite di persone che la pensano come lei. Ora le chiedo. È un caso oppure tali appellativi lei ritiene siano meno offensivi di quelli che possono essere stati sottointesi nel post da lei incriminato rivolto al suo amico Suck? Aspetto sua cortese risposta Signor Manfredi. Grazie.

            • Caro Disilluso, innanzitutto grazie per la pacatezza e l’educazione che ha usato verso di me, perché qui ormai non ci siamo più abituati.
              Punto primo, l’avv. Suck non è un mio amico, ma lo stimo da lontano nel senso che non lo conosco di persona (e secondo me nessuno di voi ) ma lo apprezzo quale professionista, giurista e accademico preparato. Anzi io spero che abbia spazio per dare un suo parere sulla questione scrivendo un articolo o in una intervista.
              Che qui si cada spesso negli insulti, è ormai noto, come altrettanto noto è il fatto che non si dovrebbe fare di tutta l’erba un fascio e per entrambi i comportamenti me ne posso prendere anche la responsabilità per quanto mi riguarda. E però nessuno di noi “detrattori” come ci chiama Ernesto, ha mai tirato fuori questioni personali come i gusti intimi, le vostre donne se ce le avete o meno e che cosa ci fate….. cioè sono cose non ci interessano e non tolgono e non danno niente al dibattito!
              Per il resto, io vengo a leggere qui proprio per capirci qualcosa e onestamente penso che la materia vada disciplinata in maniera tale che ci siano canoni più reali commisurati ai guadagni, che si dia a tutti la possibilità di partecipare alle gare perché la spiaggia è un bene pubblico e non sono d’accordo con il fatt che sia gestita per generazioni sempre dalle stesse persone.
              Non ho insultato la redazione, penso solo che quel commento di Asdomar sia vomitevole e come tale non dovrebbe stare qui sopra.

          • Violante Rampante says:

            “Con tutto il rispetto” Asdomar, chissà quanti ne vedi di uccelli quando ci vai pure te a Colle Oppio allora 🙂
            oltre che balneare pure ornitologo!

            • Caro avvocato…da Colle Oppio si vede bene il Colosseo…poi a volte tra un caffè una granita e un’arancina da Mizzica a piazza Bologna si vedono personaggi in giacca e cravatta

            • Violante Rampante says:

              Asdomar, su colle Oppio ti ho risposto io non l’avvocato. Soffri pure tu dell’ossessione di quellaltro secondo cui i pro gare saremmo tutti la stessa persona pagata da quelli che comandano, per scrivere commenti contro la categoria?
              ma data la pochezza mi sembra pure inutile continuare a risponderti.

    • Bella questa Bruno , loro però vogliono le donne degli altri o gli hobby degli altri , di trovarsene uno /una da soli non sono capaci .
      Idem come le nostre attività

      • Uno scrive che uno di loro è famoso nei locali vicino il colosseo e non si capisce perché, un’altro scrive che vogliono la donna di altri…… insomma una telenovella è diventato il dibattito su questo sito.
        mi chiedo come andrà a finire.

    • Teo Romagnoli says:

      Sono chiamati i 4 deficenti non perdono un post e sono sicuramente pagati per provare a modificare l’ opinione pubblica e soprattutto grandiosi invidiosi malati !!!

  12. Carlo…. Se leggi bene quello che scrivono quasi tutti i balneari non è una semplice richiesta come voi in continuazione ripetete ” Un ulteriore rinnovo” ma norme civili con un minimo di buon senso. Quello che invece ora traspare su quanto proposto da Draghi è un esproprio a tutti gli effetti. Nessun riconoscimento (o comunque in modo non chiaro) del valore aziendale, nessun riconoscimento dell’esperienza e soprattutto di chi in questi anni ha lavorato bene. L’importante per Draghi e fare ciò che vuole questa Europa malata ed è palesato purtroppo anche in questi giorni, con i tragici eventi dell’Ucraina dove a pagare il conto più pesante economicamente saremo noi tra tutti i paesi UE.

    • Teo Romagnoli says:

      Sarà una cosa sensata aprire un settore strategico come le coste (vero volano di piccoli paesi costieri) a voraci investitori esteri e/o grossi gruppi economici (vedi red bull) che non perderanno mai più un gara) a discapito di micro imprenditori composti da famiglie del territorio??? Di zappa sui piedi c’è ne siamo date tante in Italia ma questa le bette tutte!

      • Antilobby says:

        Posso sbagliarmi ….. se le concessioni marittime vanno all’asta come vuole questo Governo i vecchi concessionari devono avere timore anche degli hotels che sono dietro a loro in quanto tenteranno di fare proposte migliori nelle aste demaniali per potersi prendere una concessione davanti a loro e dare un servizio migliore e completo al cliente che vi alloggiano ….//. La stessa federalberghi in commissione aveva fatto presente che in Grecia per gli alberghi davanti al mare avevano assegnata una spiaggia Fonte: MondoBalneare.com

    • “…non è una semplice richiesta come voi in continuazione ripetete ” Un ulteriore rinnovo” ma norme civili con un minimo di buon senso. ..”
      Che significato giuridico ha questa affermazione?
      Al 2024 le concessioni non avranno alcun effetto, anche laddove il Parlamento preveda un ulteriore periodo transitorio= proroga.
      Pertanto o andava impugnata la sentenza del Consiglio di Stato oppure al 2024 con un ulteriore proroga si detetmina l occupazione abusiva del demanio marittimo.
      Ma ripeto io mi auguro che ve lo diano questo periodo transitorio , cosi potrò dire di essermi sbagliato

      • infatti carlo la sentenza e stata impugnata e noi non c e ne andremo neanche dopo il 2024 perche siamo al corrente dell esproprio truffa contro di noi da parte dello stato.. e poi draghi e i suoi scagnozzi d alberti giavazzi cingolani garofali, per caso qualcuno li ha votati? perche non vieni tu e i tuoi detrattori a dire a noi che dobbiamo lasciare le nostre aziende perche il cds si e sostituito allo stato , e che chi sta facendo riforme cagate non e stato eletto da nessuno…sarebbero queste le autorevoli persone a cui
        dovremmo rispondere? questi secondo te sono l esempio da seguire in uno stato di diritto? forse non ti e’ ben chiara la situazione e quello che potrebbe succedere a breve.

        • ernesto hai scritto quello che la maggior parte di noi pensano…5stelle e draghi sono il nulla e la rovina del nostro paese.noi non molleremo mai le nostre aziende.preferirei morire che lasciare i sudori di una vita a sciacalli e a maggior ragione ora che c e la certezza che la risorsa non e scarsa.

          • Credo che la certezza sia:
            una categoria , aziende familiari organizzate come ad oggi,(15 MT in concessione, ECC) NON DEVONO PIU ESISTERE, da cui il rafforzamento della sentenza vergogna, AZZERAMENTO DELLE CONCESSIONI DOPO IL 2023, per poter richiedere la assegnazione di 2,3 ,4 ex concessioni AZZERATE.
            Sicuramente , con una visione di quello che CONVENIVA all Italia sul demanio,
            in 10,15anni una soluzione politica si sarebbe potuta trovare,allo stato attuale, il riconoscimento del valore aziendale,sarebbe la soluzione per una exit strategy da un settore che non merita più l impegno che tanti saranno in grado di mettere altrove in quanto imprenditori. Purtroppo questa riforma é vista come: io ti tolgo l’azienda connessa indissolubilmente alla concessione e la do a costo zero per COMPRARMI CONSENSO, con il sudore degli altri.
            Il voto di fiducia di un documento diverso da quello votato dal CDM sara la dimostrazione.
            La politica fa danno sia se c’è, visto il livello, sia quando latita, facendo fare quello che vuole ALL AMICO DI COSSIGA.
            Chissà che da qui a luglio, peraltro a giochi fatti , Patroni Griffi, non diventi giudice in cassazione, giusto per sicurezza.

        • Se il diritto antonio fosse stato applicato come tu ed Ernesto invocate le aste sarebbero state fatte anni fa invece il clientelismo di mediocri politici locali e nazionali ha subordinato il diritto all’elezione…come già detto ti chiedo di non dire che Draghi non rappresenta gli italiani perché almeno una parte, o anche solo me, la rappresenta..sicuramente non rappresenta i balneari e quel sistema “Sabaudia” di schifose connivenze tra politici, tecnici e balneari. Non vedo l’ora di concorrere per una concessione in quella zona…forza che il ricambio finalmente è vicino!

  13. Ma petche’ siete imbevuti di concetti che sono alieni rispetto a quanto prevede ik nostro ordinamento? : ”
    perche il cds si e sostituito allo stato , e che chi sta facendo riforme cagate non e stato eletto da nessuno… ”
    Il consiglio di stato ha fatto quello che il nostro ordinamento prevede, ritenete che invece esista un difetto di giurisdizione?
    Fate ricorso alla Corte costituzionale.
    Io questo ricorso che dite di aver fatto non lo ancora visto

  14. Nikolaus Suck says:

    @ Disilluso, visto che mi richiama esplicitamente in causa, per quanto poco possa importarmi di un poraccio indifendibile che si è già qualificato da solo e cui stiamo dando fin troppa importanza, mi dia diritto di parola e mi permetta di domandare a Lei:
    1) quindi secondo la Sua tesi, se qualcuno a torto o ragione vi attribuisce quelli che sono determinati comportamenti e azioni, questo giustificherebbe di insultare (nemmeno le stesse persone ma per giunta) qualcun altro sul piano (non di analoghi comportamenti ma) puramente personale, del nome e finanche dei supposti orientamenti e inclinazioni, che tra l’altro dovrebbero essere e irrilevanti e non “dispregiativi” (anche a prescindere dall’avallo di fatto della stimata Redazione che pubblica serena e silente ma questo è ancora un altro discorso)?
    2) Soprattutto, dei vari “nomignoli” come li chiama Lei – ladri, lobbisti, evasori, sfruttatori di lavoratori – Le risulta che in particolare io, visto che di me si parla, ne abbia mai usato e “affibbiato” alla categoria anche uno solo, in uno qualsiasi dei miei interventi, che sono quasi sempre solo “tecnici”?

    • Caro Suck lei è il peggiore di tutti …istigare e provocatore…con il suo modo di fare da sapienti o sempre a pontificare le sue opinioni e a denigrare quelle dei balneari….
      Se si è sentito preso di mira è un suo problema …io rispondevo a Bruno che parlava di donne…per quanto mi riguarda la incontro spesso da Mizzica e le lascerò pagato una arancina…

      • Violante Rampante says:

        E quindi? Siccome Bruno parlava di donne, devi fare battute su di una persona che ti è antipatica perché ne sa più di te di diritto? La realtà è che ne sa più della maggior parte e ad alcuni rode. Invece mi sembra una brava persona anche se non lo conosco. .. già soltanto per il fatto che non vi insulta mai e ne avrebbe ben donde.
        Oltretutto sono affari suoi cosa fa nel suo tempo libero.
        Ossequi.

        • Nikolaus Suck says:

          Grazie Violante ma che ci importa, si è commentato e commenta da solo non gli dia importanza rispondendogli, va bene così 🙂

    • Disilluso says:

      Egregio signor Suck condivido in pieno quello che lei afferma e mi pare di averlo dimostrato unendomi alle parole di condanna contenute nel post del Sig Manfredi.
      Concordo pienamente con lei nell’affermare che qui si possono avere anche idee e vedute diverse ma il dibattimento che si può innescare dovrebbe essere sempre propositivo e interpretato in una logica di arricchimento personale e culturale. Pur non condividendo buona parte di quello che lei posta ne riconosco talvolta la fondatezza giurisprudenziale e la pacatezza espositiva.
      Venendo al sodo non credo di essermi rivolto ma a lei nella parte dove condannavo frasi o ingiurie più o meno pesanti che qui dentro sono state rivolte alla categoria cui appartengo da persone più o meno vicine alla sua linea di pensiero.Questo vorrei che sia ben chiaro. Unica cosa mi sono permesso di far presente al Sig Manfredi che sarebbe giusto far presente quello che di sbagliato è riprovevole viene scritto sia da una parte che dall’altra. Tutto qui. L’appello è quello di tornare a un confronto più sano e propositivo possibilmente scevro di offese personali o non…. Sia da una parte che dall’altra. Spero di essermi spiegato meglio e spero abbia capito meglio il senso del mio intervento. Le auguro una buona giornata Suck.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.