Cna Balneari

Cna Balneari: “Serve sforzo unanime dei partiti per sollecitare governo”

Tomei: "Prioritario difendere estensione al 2033, poi si concluda riforma del demanio marittimo"

«Cna Balneari chiede una posizione unitaria ai partiti per portare le imprese balneari italiane fuori dall’incertezza». È l’appello che Cristiano Tomei, coordinatore nazionale di Cna Balneari, ha rivolto nel corso della videoconferenza di ieri con i parlamentari Umberto Buratti (Partito democratico), Massimo Mallegni (Forza Italia), Potenti Manfredi (Lega) e Riccardo Zucconi (Fratelli d’Italia). «Proprio come per l’approvazione della legge 145/2018 e la conversione in legge dei decreti “rilancio “ e “agosto”, che hanno visto l’appoggio unanime di tutte le forze politiche – ha detto Tomei – anche in questo momento serve uno sforzo di tutti gli schieramenti parlamentari per ottenere una risposta rapida e concreta da parte del governo».

Secondo il coordinatore di Cna Balneari, «la priorità in questo momento per dare serenità alle imprese balneari è difendere la norma dell’estensione delle concessioni in ambito europeo. A questa messa in sicurezza dovrà seguire la riforma generale del demanio marittimo che istituisca certezze definitive». Sabina Cardinali, portavoce nazionale Cna Balneari, ha poi lanciato un appello affinché si dia «una soluzione più rapida possibile per dare certezze a un comparto duramente provato dalla crisi economica e sanitaria».

Dopo avere constatato l’allineamento delle posizioni tra gli esponenti politici intervenuti ieri, Tomei ha sottolineato l’urgenza di un intervento a Bruxelles, che sarà oggetto di un secondo appuntamento di Cna Balneari in programma martedì alle 17.30: «Obiettivo di questa seconda videoconferenza – ha spiegato Tomei – è l’allineamento della posizione sulla questione balneare con i capidelegazione dei partiti italiani nel parlamento europeo».

L’incontro operativo di martedì, intitolato “L’estensione della durata temporale delle concessioni demaniali marittime italiane”, oltre a Tomei vedrà intervenire Mario Furore (eurodeputato Movimento 5 Stelle), Brando Benifei (eurodeputato e capodelegazione Partito democratico), Marco Campomenosi (eurodeputato e capodelegazione Lega), Carlo Fidanza (eurodeputato e capodelegazione Fratelli d’Italia), Antonio Tajani (eurodeputato e capodelegazione Forza Italia). Le conclusioni saranno affidate a Sabina Cardinali (portavoce nazionale Cna Balneari), la moderazione a Elisa Vitella (responsabile Cna Bruxelles).

© Riproduzione Riservata

Alex Giuzio

Dal 2008 è giornalista specializzato in economia turistica e questioni ambientali e normative legate al mare e alle coste. Ha pubblicato "La linea fragile", un saggio sui problemi ecologici delle coste italiane (Edizioni dell'Asino, 2022), e ha curato il volume "Critica del turismo" (Grifo Edizioni 2023).
Seguilo sui social: