Attualità Fiba-Confesercenti Sib-Confcommercio

Balneari in piazza a Roma contro riforma concessioni

Il 10 marzo la manifestazione di protesta convocata da Sib-Confcommercio e Fiba-Confesercenti

Le associazioni nazionali degli imprenditori balneari Sib-Confcommercio e Fiba-Confesercenti hanno convocato una grande manifestazione di piazza a Roma per giovedì 10 marzo alle ore 11 in Piazza Santi Apostoli «contro la legge vergogna» che intende riassegnare le concessioni balneari tramite gare pubbliche senza nemmeno il riconoscimento del valore aziendale delle imprese.

Già insoddisfatte per la proposta di riordino approvata lo scorso 15 febbraio dal consiglio dei ministri, Sib e Fiba hanno espresso ferma contrarietà dopo che il governo, a sorpresa, ha operato una piccola ma significativa modifica alla bozza di legge prima di trasmetterla al parlamento: si tratta del riconoscimento dell’indennizzo ai concessionari uscenti, che non sarebbe più calcolato su tutti i «beni materiali e immateriali», come prevedeva la prima versione del testo approvata all’unanimità dal consiglio dei ministri, bensì solo sul «mancato ammortamento degli investimenti realizzati nel corso del rapporto concessorio e autorizzati dall’ente concedente». Per gli attuali titolari di stabilimenti balneari, che dovranno affrontare la riassegnazione delle concessioni tramite gare pubbliche in base a quanto imposto lo scorso novembre dal Consiglio di Stato, il rischio è insomma che, in caso di passaggio di mano del titolo, i nuovi gestori non saranno nemmeno tenuti a indennizzarli dell’intero valore di quelle che sono a tutti gli effetti imprese private, seppure situate su suolo pubblico.

Così una nota dei presidenti di Sib-Confcommercio Antonio Capacchione e di Fiba-Confesercenti Maurizio Rustignoli motiva le ragioni della protesta: «La misura è colma! E adesso a Roma! A fronte dello schiaffo del governo, i balneari italiani si mobilitano. Gli organismi dirigenti del Sib-Confcommercio e della Fiba-Confesercenti hanno deciso di organizzare per il giorno 10 marzo alle ore 11 una manifestazione dei balneari a Roma in piazza Santi Apostoli. Tutte le organizzazioni territoriali di Sib-Confcommercio e Fiba-Confesercenti si considerino mobilitate per la riuscita della più grande manifestazione dei balneari che la politica italiana ricordi. Il governo ci ha schiaffeggiato ed è ora di reagire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
    • Giusto chiudiamo tutto però prima prendiamo le prestazioni facciamo arrivare i turisti e poi li mandiamo a Roma dal signor Draghi

      • Massimiliano says:

        Questa riforma andava fatta nel 2006 purtroppo il potere politico di queste pseudo aziende è enorme, sono li da generazioni, pagano una cifra irrisoria per il suolo demaniale e ai clienti chiedono cifre esorbitanti per un po d’ombra…..spero vi buttino tutti a calci nei c…… ci siamo capiti

        • Se pagare 20000 euro all’ anno è una cifra irrisoria, mi pare che vengono dette solo fesserie. Oltretutto in 40 anni di concessionario, abbiamo speso nel corso di tutti questi anni. , Tantissimi soldi per ammodernamento e sistemi di sicurezza.

        • Concordo.
          Manifestano con magliette di salvataggio per mistificare il messaggio all’ utenza , costoro sono finalmente alla frutta!

    • Teo Romagnoli says:

      Stare chiusi quest’ estate (o meglio piantare 10/20 soli ombreggi) è il prossimo passo per far capire a chi ci vuole vendere e gettare le famiglie dei balneari, che la storia siamo noi e vogliamo essere anche il futuro! TUTTI A ROMA OLE…!

      • Per esempio compri un’azienda balneare ben avviata, la paghi per ipotesi 600.000€, pensi di essere più bravo del proprietario precedente quindi investi subito 150.000€ perché com’era prima non ti va bene tu vuoi rimettere tutto a nuovo, fare più bello.., poi inauguri con una bella festa, inizi a lavorare, passano i mesi e scopri di non essere capace di organizzare un buon team di lavoro, assumi troppa gente perché tu sei il capo e non puoi abbassarti a lavorare, peggiori il servizio del bar/ristorante, perdi clienti, perdi anche un po’ di clienti in spiaggia, (perché la concorrenza è tanta) cominci a pagare personale e fornitori in ritardo, poi non li paghi del tutto, accumuli debiti, le spese corrono, tasse, utenze, ti arrivano 2.000€ di enel ogni due mesi, intanto cominci a dover affrontare anche delle spese di manutenzione, risparmi sulla qualità, mandi via il personale e prendi a lavorare gente che non è capace per risparmiare, inizialmente cerchi di tirare dentro un socio a cui scaricare i tuoi debiti, poi non funziona neppure quello, cerchi altri soci.., poi cerchi di vendere a 750.000€, stai due o tre anni a rifiutare offerte più basse, intanto lavori sempre peggio, accumuli conti arretrati da pagare, debiti ecc poi rifiuti 600.000, passa ancora un po’ di tempo, poi infine arriva qualcuno che ti offre 350.000€ e tu devi accettarli perché scopri nel frattempo di essere diventato povero.
        È la storia di non pochi che hanno investito nel settore balneare.
        Rischio d’impresa di un imprenditore balneare.
        Tu dimmi qual è il rischio d’impresa di un’officina che fa le revisioni obbligatorie delle auto, per esempio, o di una clinica privata convenzionata con lo stato.

      • Aggiungo che pensare di fottere l’azienda di un altro non è probabilmente il modo più promettente di iniziare una carriera imprenditoriale.

        • Teo Romagnoli says:

          Noi concessionari di medio termine le abbiamo pagate!!! Sai con soldi a mutuo…questo è il rischio d’impresa..che se non sei capace le banche ti pre dono la CASA !!! Allora, 4 DEFICENTI che avete evidentemente sbagliato chat… che rischio avrebbe chi ci vuole succedere ???? Nemmeno l’ investimento iniziale…invidiosi della peggio specie e demagogici, servi dei poteri forti e popolino-ino. Chi entrerà a pensare di prendermi ciò che è MIO uscirà per I piedi..RICORDATELO!! la pazienza è finita.. tutto a Roma olè!

        • Massimiliano perchè segue questo sito? Mi perdoni…ma a meno che non tratti del paranormale le sue esibizioni intellettuali di tipo ectoplasmico…sono paragonabili ad un vapore dalla strana consistenza. Insomma…un fantasma di Classe 1.

  1. e certo noi lasceremo tutte le nostre aziende e le nostre vite gratis agli sciacalli perchè lo dice draghi, i suoi consiglieri, l agcm, (tutta gente non eletta, e ditemi se questi non sono privilegi o rendite di posizione cosa sono?) o i parlamentari della maggioranza farlocca e vigliacca che pur di arrivare al 22 settembre cioè alla fine della legislatura per raggiungere l eta pensionabile voterebbero qualunque porcata . sarebbero queste le persone che dovrebbero decidere la vita di 3 milioni di lavoratori? ditemi chi ha avuto un consenso popolare alle elezioni?….fatemi i nomi….anche il bugiardo gentiloni che ci dovrebbe rappresentare in europa è abusivo…pagliaccio senza palle … vi rendete conto che dopo 4 – 5 anni questi vili hanno la pensione e noi come tantissimi lavoratori in tutti i settori dobbiamo lavorare una vita, 42 anni per il suo raggiungimento e ci vengono pure a dire con la faccia come il culo che da domani chiudete tutto perchè lo dice un governo di pagliacci? votano qualunque porcata di draghi( la cosiddetta risorsa per l italia….un banchiere che ha affamato il popolo greco e ora il nostro? ) , altrimenti non avrebbero la tanto agoniata pensione, e fottendosene se la gente sarà rovinata . inoltre( cosa ancora più ignobile) è la non corretta applicazione della bolkestain ( che ci tutelerebbe se fosse applicata anche in relazione alla sentenza promoimpresa della cdge) da parte del governo buffone, mai menzionata nella schifezza della bozza truffa di legge che era stata approvata dall ultimo cdm all unanimità e poi modificata da vili scavalcando anche il parlamento (come la chiamereste questo …democrazia o dittatura?)……altra truffa in atto è la non pubblicazione delle mappature dei territori che come dico da molto tempo sono disponibili dal 20 maggio 2020. ma cancellando una storia di una nazione e facendo chiudere e dico chiudere non fallimento milioni di società solo perchè lo dice draghi? …ci faremo ammazzare ma voi verrete con noi potete starne certi…..basta essere governati da queste persone che non ci rappresentano ma rappresentano quanto di più losco e oscuro una nazione possa avere ..mattarella dovresti essere un garante ma sei il peggior presidente che l italia abbia mai avuto……basta la dittatura, non è menzionata nella nostra costituzione e con i dittatori come draghi e i suoi ministri buffoni e venduti non si parla ma si agisce…io il 10 sarò a roma con tutti i miei colleghi ( con cui sono costantemente in contatto) laziali e non siamo pochi…dovete venire a roma tutti da nord a sud ne va della sopravvivenza delle nostre aziende e della nostra storia calpestata da questi venduti senza scrupoli….dove sono i 5m che proclamavano la tutela dei concessionari? pezzenti senza orgoglio ..a capacchione dico di non andare mercoledi alla riunione con la lega dato che la bozza di legge modificata porta la firma di garavaglia … basta farci prendere per il culo da questa gente ….la sola cosa che possiate fare e dimettervi o ci penseremo noi….ho 60 anni ma mai ho visto ( anche girando e lavorando in europa e africa ) uno schifo simile…siamo rappresentati da codardi travestiti da parlamentari…andate via è la miglior cosa che possiate fare ….

  2. Adesso inizia il caos , prevedibile e che porterà tensione. Mi chiedo prima di togliere il lavoro a tanta gente che tipo di reazione possono aspettarsi il governo. Nessuno è disposto a perdere la propria esistenza e a mettere repentaglio a rischio la propria famiglia senza combattere

  3. Gli indennizzi non ci servono noi vogliamo la mappatura e illegittimo affidamento per le concessioni prima della bolkestein nessuna altra trattavita con questi Traditori.

    • giustissimo renzo ..manifestazioni ad oltranza (a costo di dormire in strada) non chiacchiere e inviterei anche tassisti e ambulanti a protestare con noi i quali stanno subendo lo stesso trattamento riservato a noi, basti guardare la bambola di pezza di virginia raggi cosa ha fatto a queste categorie, altro che legalità …legalità un cazzo ..

      • Le lobby delle farmacie e dei notai sono invece garantite e le multinazionali estere ruberà no le coste italiane senza pagare

          • Manfredi, con rispetto per le tue opinioni, forse studi notarili e farmacie fanno ben di peggio: i primi esigono una gabella medievale per quella che nei migliori dei casi può considerarsi giusto una garanzia accessoria, sostanzialmente superflua in quanto qualsiasi funzionario dell’ufficio catasto potrebbe semplicemente mettere agli atti che tizio vende a caio il tale immobile (cosa che per altro deve comunque già fare), per esempio, oppure qualsiasi altro funzionario pubblico potrebbe mettere agli atti che tizio e caio costituiscono la tale società (ancora, cosa che per altro deve comunque già fare). Considera che il notariato in svariati paesi europei proprio non esiste, e viene considerato un retaggio medievale.
            E quanto alle farmacie (che impediscono per esempio ai supermercati di vendere l’aspirina, o alle para farmacie di fare tamponi, chissà quale suprema maestria da iniziati è necessaria..) queste lucrano profitti privati sulla salute delle persone, la cui tutela è diritto inalienabile del cittadino, e anche qui ci sono esempi di paesi, la Svezia se non sbaglio, dove esistono solo farmacie pubbliche e l’accesso ai farmaci è gratuito.

          • Giovanni Di Bella says:

            Un notaio ogni 5000 cittadini, ( un notaio della liguria non puo’ esercitare in veneto), una farmacia ogni 4500 abitanti, una scuola guida ogni 7500 abitanti. DERegulations si , ma solo per i balneari e i venditori ambulanti che dovranno partecipare alle aste.

          • alessandro says:

            permettimi manfredi ma si parla di libera concorrenza di aste pubbliche ,benissimo lo si facciano per tutti, mi reputo una persona eticamenete apposto , ho studiato medicina voglio aprire una farmacia posso ?? assolutamente no, sono licenze chiuse statali gestite da famiglie da 20 30 40 anni, è lo stesso discorso vale per i balneatori…..la libera concorrenza ripeto deve essere uguale per tutti, se io vado all’asta ci vai pure tu farmacia o tabacchino ……solo che qui cè un accanimeto verso una determinata categoria. io farei un ricorso su questo.

  4. Facciamo vedere a questi burocrati da scrivania che ci vogliono espropriare che gli imprenditori balneari sono duri come la vita che conducono per mesi sulla spiaggia 12 e piu’ ore al giorno tutti i giorni con qualsiasi tempo e imprevisto. Abbiamo creato il modello balneare che il mondo ci invidia partendo dalla sabbia. Non ce lo facciamo rubare.

    • Beh la neve in spiaggia in estate non l’ho mai vista.Considerato che la spiaggia e’ un bene demaniale(di tutti) mi sembra addirittura ovvio che l’uso di quel bene debba essere concesso con una gara ad evidenza pubblica.Le imprese che hanno gia’ svolto quell’attivita’ saranno sicuramente avvantaggiate rispetto alle nuove perche’ avranno una maggiore conoscenza del settore e quindi saranno in grado di proporre progetti di gestione piu’ interessanti.Pretendere di vincere senza neanche confrontarsi con qualche new entry non mi sembra molto sportivo.

      • Charles Ponzi says:

        DEREGULATIONS in italia: concessioni balneari all’ asta , con possibili nuovi permessi, farmacie nel numeri di 1 su 4000 abitanti , scuole guida nel numero di 1 su ogni 7500 abitanti, notai nel numero di 1 su 5000 abitanti

      • sandro scrivi senza comprendere il vero motivo della nostra protesta….cosa credi che noi potremmo partecipare e vincere le gare? 1 ) per la maggior parte di noi che vive solo di quello sarebbe impossibile partecipare perche tutto quello che abbiamo e nell azienda 2) la bolkestain non viene minimamente menzionata nella bozza dove si dovrebbe valutare il caso per caso prima di rilasciare autorizzazioni.(ti sembra che il draguccio e i buffoni di corte dei suoi leccapiedi ministri vadano in quella direzione?) 3) dove sono le mappature dei territori?dal maggio 2020 che ne sono in possesso. ti sei chiesto perche non vengano pubblicate? la sola regione che l ha fatto e il lazio dove c e una forte affluenza di turismo e sui 245 km di costa solo il 20% risulta occupato…puoi tranquillamente verificare sul sito regione lazio(capisci perche non si parla ne di mappatura ne di applicazione della bolkestai?non .ti sembrano motivi validi per non essere incazzati? se vuoi ti posso elencare altre cose… andremo a roma e puoi stare certo che gli renderemo la vita molto ma molto dura..

  5. Resistenza says:

    Serrata la prossima estate, così zero scontrini e zero assunzioni.Se tutti noi stessimo chiusi la prossima estate tutto si risolverebbe a nostro favore in men che non si dica.
    A questi tizi bisogna toccargli il portafoglio, è il loro unico vero Dio

    • magari rimarreste chiusi così il comune può revocare la concessione e metterla a bando…l’atteggiamento porterà a non avere nulla come sempre e chissà se qualcuno oggi rivaluterebbe la pizzolante che ormai non è più praticabile grazie al vostro atteggiamento..dispiace per i tommy e i nick ma per il resto credo che sia indispensabile cambiare proprio in virtù dei ragionamenti che leggo!

      • Infatti l’obiettivo dovrebbe essere garantire il servizio per ricavare il minimo per coprire le spese e non incorrere in sanzioni.
        Nessuna assunzione (se non il bagnino), case sfitte, alberghi vuoti e turismo in ginocchio.
        Cominciamo con il mese di maggio. Poi vediamo come va a finire…..

        • Magari faceste questa protesta cosi vi accorgereste che……….non siete pompieri, medici o ogni altra categoria indispensabile alla vita del paese. Spero tanto facciate questa protesta cosi insieme farete anche un gran bagno di umiltà vedendo che i ristoranti sull’interno saranno pieni e così gli hotel…veramente avete un’idea della vostra categoria assurda!

          • Davvero, vorrei capire tutto questo astio, sembra veramente che tu non abbia una vita, oppure che sia una vita infelice, credi il male che si augura poi ritorna con gli interessi, mamma mia che brutta esistenza che ti tocca

          • hotel pieni ristoranti pieni? ma che cazzo dici lo sai quanti hanno chiuso la loro attività specie di ipocrita non supportati da uno stato ladro? la tua è paura allo stato puro specie ora che sappiamo chi sei…..ancora che parli…vai dai tuoi amici 5m e dal tuo amico agcm rustichelli a parlare …loro sono i tuoi degni compari di truffa …l umiltà per cosa? perchè difendiamo le nostre aziende? ti dimostri ancora peggio di quello che sei…ignobile…

          • Oscar Wilde diceva che a volte è meglio tacere facendo la figura dello stupido che aprire bocca e togliere ogni dubbio. Faresti bene a seguire questo consiglio caro Diario.

            • Mah a Bologna eravate circa 40 nonostante i proclami di Ernesto e compagni..spero che vi facciate sentire perché ogni volta che se ne parla lo stesso conduttore non vi difende quindi più se ne parla e meno consenso avrete.

          • Allora caro Diario segui con interesse e partecipazione una testata che tratta di una categoria assurda e non indispensabile.
            Complimenti, filantropone.

      • Teo Romagnoli says:

        Darietto basta piantare 10 ombrelloni e 6 già in buca..devi vedere come sbattono i tacchi i burocrati quando arrivano le disdette in hotel ecc..tutti soc-chiusi ad oltranza. Così TUTTI CAPIRANNO CHE IL TURISMO SIAMO NOI!
        PS. il 30 dicembre 2023 distrattamente lasceremo tutti il gas aperto prima d’uscita dallo stabile.. BOOM..così chi si aggiudicherà la concessione dovrà ricominciare dalla sabbia nuda per restare 10/15 anni..devi vedere quanto tempo ci vuole a rifare quello che ABBIAMO FATTO NOI ! Gli inviti a ragionare sono finiti..basta! Coi forconi a Roma..

        • Teo Romagnoli says:

          I maggiori evasori in Italia sono le banche e le multinazionali..solo il 6% della popolazione contribuente dichiara meno di 50.000 compresi politici, avvocati, magistrati, impresari negozianti ecc.. cosa caxxo dite? Ai voglia con i prezzi spessissimo modesti di ombrelloni e caffè…

        • Alessandro76 says:

          Gli è rimasto di fare solo lo spiritoso…una persona veramente squallida si vede dal modo come scrive…poi è la stessa cosa cosa che dicono i suoi “amici/colleghi….coincidenza della vita abbiamo due amici in comune…daje tutta grandissimo

      • suck, ma con sta storia di 0 scontrini non ti sembra di essere infantile. Ormai il giochino di buttare fumo negl’occhi non funziona. cresci un pò!!!!!!! ci sono tanti di quei controlli della finanza in giro durante la stagione estiva che solo la metà bastano…….

  6. Stiamo perdendo tempo. È arrivato il momento di fare un presidio di protesta permanente davanti al Parlamento. Se vogliono espropriarci i nostri stabilimenti balneari non resta che intraprendere forme di contestazione più pesanti. Ci lasceranno in mutande dopo aver speso centinaia di migliaia di euro. Dobbiamo esercitare maggiori pressioni sul governo. Draghi non ci tutelerà perché guarda alle sirene dell’Europa. Attrezziamoci a quelle battaglie democratiche sfoderate negli anni scorsi dai camionisti e dai forconi.

  7. Finalmente un pochino di sana incazzatura, avanti così, vi voglio vedere tutti prima a Carrara e dopo a Roma, felpe rosse, fischietti e casino a volontà, facciamo capire a questa manica di pagliacci che è l’ora di smetterla, a casa il curatore fallimentare e tutti i suoi leccapiedi a partire da Patroni Griffi fino al tosatura di cani Battelli e company

  8. Fatevi aiutare dai ancora politici…….ma l’introduzione di questo criterio sarà poi cassato dal giudice (ed i primi ad essere dannegiati saranno coloro i quali hanno preteso la loro introduzione,il film già visto con la legge Centinaio,ma voi continuate imperterriti)

    Il fatto che il subentrante eventualmente vincitore del bando possa riconoscere il valore della concessione demaniale al concessionario uscente,costituisce una violazione della natura giuridica della concessione che produce una barriera in danno ai nuovi potenziali operatori:
    la concessione e’ stata sempre a tempo,alla scadenza niente è dovuto, questo prevede la sottoscrizione dell’atto concessorio.Se invece se si autorizza a riconoscerne il valore si ancora illegittimamente il valore generato dalla cancessione al tempo, violando la natura dell’atto concessiorio.

    Il riconoscimento del valore aziendale non va confuso con legittimo affidamento dei beni aziendali non ammortizzati,che entro certi limiti, può essere riconosciuto

    • Teo Romagnoli says:

      E al nuovo concessionario cosa deve essere riconosciuto??? Lo stabile pagato da me??ha diritto alla sabbia nuda o mi sbaglio???

  9. Francesco says:

    Ma che problema c’è? se siete così bravi potete esercitare la prelazione a chi offre più di voi.
    Se invece volete continuare ad avere rendite di posizione pagando due spicci al Demanio, meglio lasciare spazio a chi se lo merita.

    • Teo Romagnoli says:

      Chi non se lo merita se nè andato da tempo..e se il tuo affittuario paga poco di certo non ti viene a chiedere l’aumento. Egoista invidioso miserabile…

  10. Nikolaus Suck says:

    Vi siete accorti che per farvi dare meno fastidio possibile vi hanno dato una piazza non particolarmente grande, bella defilata e ben lontana da tutte le istituzioni politiche, chiusa su tre lati e facilmente controllabile e contenibile? Un po’ poco per la calata dei tre milioni, mi sa che pure stavolta nessuno si accorgerà di niente. Peccato non esserci, ma buona gita.

  11. Comunicato stampa da mandare subito, domani: gli stabilimenti balneari per la stagione estiva 2022 decidono che per allinearsi alle richieste populiste ed europee quanto segue: a) il numero degli ombrelloni posti saranno solo del 10% b) le spiagge saranno lasciate allo stato attuale senza preventiva pulizia onde favorire la natura c) tutte le problematiche inerenti tra cine, meduse ed altro verranno indirizzate alle USL locali anziché risolte sul posto d) tutte le richieste di informazioni della clientela saranno indirizzate alle agenzie di soggiorno anziché risolte sul posto e) etc… etc… ASPETTO VEDERE LE RISPOSTE DI QUANTI COLLEGATI A QUESTO COMUNICATO!!!

  12. Ora tutti preoccupatissimi dell arrivo di mafiosi e riciclatori… Ma quando vendono lo stabilimento a un milione se ne fottono di chi arriva.. Pure Vallanzasca e Al Capone vanno benissimo..

  13. Luca Rosetti says:

    Due domande:
    1- Perché nel manifesto del 10 non è scritto a caratteri cubitali NO ALLE ASTE?
    2- Perché si è scelto di procedere solamente in coppia e noncoinvolgere tutte le altre sigle sindacali e comitati balneari?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.