Sib-Confcommercio

Sib prepara mobilitazione balneari contro riforma concessioni

Lunedì l'assemblea sindacale per decidere le "azioni eclatanti" contro il ddl concorrenza che manda gli stabilimenti balneari a gara

«Ho convocato per lunedì 30 maggio la giunta nazionale del Sib-Confcommercio, allargata a tutti i presidenti regionali, per la valutazione del provvedimento sulle concessioni demaniali marittime proposto dal governo e approvato dalla X commissione del Senato». Lo annuncia Antonio Capacchione, presidente del Sindacato italiano balneari aderente a Fipe-Confcommercio. «All’ordine del giorno della riunione vi è la decisione sulle conseguenti iniziative sindacali, anche eclatanti, per difendere il lavoro e la sopravvivenza di 30.000 imprese balneari italiane».

Martedì 31 maggio alle ore 19 si terrà inoltre un’assemblea straordinaria di tutti i dirigenti territoriali, regionali, provinciali e comunali del Sib, aperta anche agli associati.

«Il periodo di lavoro, la necessità della più ampia partecipazione e la tempistica imposta dalla straordinarietà della situazione impongono che l’assemblea si svolga online», conclude Capacchione.

© Riproduzione Riservata

Sib Confcommercio

Il Sindacato italiano balneari si è formalmente costituito il 14 dicembre 1960 e, attraverso la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE), aderisce alla Confcommercio - Confturismo.
Seguilo sui social: