Toscana

Sensibilizzare i turisti sull’ambiente costiero: torna a Piombino “Facciamo capanna”

Quarta edizione per la rassegna estiva organizzata dal Bagno La Capannina

È da ben quattro anni che un virtuoso stabilimento balneare toscano organizza una serie di iniziative ambientali rivolte ai suoi clienti, per sensibilizzare i turisti sull’importanza di preservare l’ambiente costiero. Stiamo parlando del Bagno La Capannina di Piombino, dove venerdì scorso è partita la quarta edizione di “Facciamo capanna“, con un fitto calendario di eventi per tutta l’estate. Situato nel cuore del Parco della Sterpaia, una riserva naturale con una fresca pineta e spiagge incontaminate alternate a stabilimenti balneari attrezzati con ogni comfort, il Bagno La Capannina dedica le sue iniziative proprio a questo ambiente così raro e peculiare.

«”Facciamo capanna” è un’occasione unica per immergersi alla scoperta di sé, degli altri e della natura», spiega Alberto Lotti, figlio del gestore Fabrizio e ideatore dell’iniziativa. «Ogni estate proponiamo un calendario di eventi che privilegia l’esperienza diretta con l’ambiente e il Parco della Sterpaia è la cornice perfetta per farlo».

La rassegna vanta partner di tutto rispetto, tra cui il WWF, il Gruppo nazionale per la ricerca sull’ambiente costiero (Gnrac), Parchi Val di Cornia, Maremma Yoga, Spazio H e Microcosmo. Gli eventi sono molto variegati e affrontano le tematiche ambientali con svariati approcci, dagli incontri frontali ai laboratori, dalle passeggiate di osservazione ai ritiri organizzati. Il primo appuntamento si è tenuto venerdì scorso in compagnia dei volontari del WWF, che hanno organizzato un pomeriggio alla scoperta degli anfibi tipici di questa area costiera.

“Facciamo capanna” proseguirà l’11 luglio con un laboratorio di teatro, disegno e arti visive, il 20 luglio con lo yoga sulla spiaggia (replica il 17 agosto) e il 26 luglio con un secondo incontro del WWF, questa volta dedicato alle farfalle. Ancora, il 1° agosto l’appuntamento è dedicato ai bambini, con un laboratorio pratico per la costruzione di marionette, mentre il 9 agosto c’è il terzo e ultimo pomeriggio col WWF incentrato sulle tartarughe marine e terrestri. Infine, il 12 e 19 agosto è la volta dei Parchi Val di Cornia con un laboratorio per realizzare calchi in gesso delle foglie tipiche di questa area geografica e il 23 agosto con una giornata dedicata alla sensibilizzazione sull’ambiente costiero e sulla raccolta differenziata. Si chiude il 1° settembre con un incontro sulla storia del territorio di Piombino.

Tutti gli eventi sono a partecipazione gratuita e senza obbligo di prenotazione.

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: