Sardegna

Sardegna, estensione concessioni balneari: Sib al lavoro insieme alla Regione

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota del Sib-Confcommercio Sardegna per fare chiarezza nel susseguirsi di comunicati e notizie su alcune questioni aperte nel comparto balneare.

Come è ben noto, la Regione Sardegna è l’unica tra le regioni costiere italiane a non avere ancora emanato le disposizioni di attuazione dei commi 682 e seguenti, art.1, legge 30 dicembre 2018 n.145 (cioè il provvedimento nazionale che ha disposto l’estensione di 15 anni delle concessioni balneari, NdR). Il Sib-Confcommercio Sardegna, che conta centinaia di imprese balneari associate in tutto il territorio sardo, dopo avere fattivamente partecipato nel 2018 agli incontri a livello nazionale che hanno propiziato l’emanazione della legge di estensione quindicennale dei titoli concessori, sta lavorando a livello regionale da mesi per il conseguimento del risultato di assicurare il termine del 31 dicembre 2033 per le concessioni di tutte le imprese balneari sarde.

Spiega il presidente regionale Claudio Del Giudice (nella foto): «Attraverso un fattivo confronto con le amministrazioni locali favorevolmente orientate abbiamo assicurato il risultato per i comuni costieri di Tortolì, Lotzorai, Barisardo, Cardedu, San Teodoro, Santa Teresa e Golfo Aranci. Da fine ottobre i consulenti giuridici del Sib hanno avviato un confronto con l’amministrazione regionale per la messa a punto di una bozza per le emanande disposizioni di attuazione, bozza che sarà resa definitiva entro il mese di dicembre».

«Dopo una prima audizione in seno alla competente commissione al demanio, a breve saremo chiamati per le prossime decisive consultazioni», conclude Del Giudice. «La nostre ferma volontà è di assicurare il futuro alle imprese balneari sarde, con la possibilità di accesso alle leve creditizie per il rilancio degli investimenti e la implementazione dei posti di lavoro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sib Confcommercio

Sib Confcommercio

Il Sindacato italiano balneari si è formalmente costituito il 14 dicembre 1960 e, attraverso la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE), aderisce alla Confcommercio - Confturismo.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *