Sib-Confcommercio Sicilia

Ragusa (Sib): “Nuovo parlamento presti attenzione a problemi balneari”

«Dalla politica ci aspettiamo che il nuovo parlamento nazionale che si insedierà tra qualche settimana possa porre attenzione, con coraggio, alle problematiche del settore balneare, sino ad oggi solo oggetto di contrapposizione tra partiti. Vorremmo che l’esperienza maturata dai balneari venisse considerata una risorsa, valorizzata e non mortificata». Lo afferma in un’intervista all’Adnkronos Ignazio Ragusa, presidente regionale del Sib-Confcommercio Sicilia (nella foto).

Parlando della Sicilia e in particolare di Catania, Ragusa aggiunge che «la stagione balneare 2022 ha registrato un netto miglioramento dettato probabilmente dalla voglia di vivere l’estate dopo due anni di restrizioni. Inoltre anche le condizioni climatiche favorevoli e l’assenza di piogge hanno contribuito al buon andamento della stagione».

Conclude il presidente del Sib Sicilia: «Apprezzabile anche il livello di incremento turistico in una città come Catania, che ha molto margine per migliorare l’accoglienza turistica. Si è registrato inoltre l’incremento degli abbonamenti, indice della scelta degli utenti locali di voler usufruire dei servizi di spiaggia per un lungo periodo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sib Confcommercio

Il Sindacato italiano balneari si è formalmente costituito il 14 dicembre 1960 e, attraverso la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE), aderisce alla Confcommercio - Confturismo.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.