Opinioni

“Raggi e Cozzi, due pagine oscure della questione balneare”

Gasparri (Forza Italia): "Il procuratore di Genova e la sindaca di Roma hanno portato avanti azioni illegali contro imprese"

L’anno si è chiuso per le imprese balneari in modo amaro, all’insegna dell’iniquità. Tra le tante da segnalare e denunciare, due pagine oscure e inquietanti. L’ineffabile procuratore della Repubblica di Genova Francesco Cozzi con i suoi collaboratori, pur avendo mille priorità tra ponti e crimini, continua a pressare i sindaci della zona chiedendo di non applicare le leggi italiane, come se le controversie con l’Europa, ancora non avviate, si fossero già concluse a danno dell’Italia. La pervicace azione di Cozzi resta solitaria e misteriosa. E, come sostiene chi si accinge a denunciare le sue azioni, è fuori dalla legge e dalle sue competenze. Capiremo prima o poi le ragioni di tanta immotivata solerzia. Gliene dicono tante appresso.

Altra azione illegale è quella della grillina incapace Raggi che, a esclusivo scopo propagandistico, in attesa di essere spazzata democraticamente via dal voto dei romani per la sua opera distruttiva della Capitale, ha inventato una gara illegale e senza base giuridica per 37 stabilimenti di Ostia. Ho incontrato il 30 dicembre sul litorale romano questi imprenditori, che faranno coriandoli delle indefinibili sciocchezze della Raggi in sede di ricorsi, già pronti. Prima saranno cancellate le gare abusive e poi la Raggi. Zingaretti, presidente della Regione Lazio e segretario del Pd, tace, ma sarà da noi indotto a uscire da un silenzio non coraggioso.

“Raggi e Cozzi” diventerà il nome di un piatto da gustare in riva al mare, con cui celebrare la sconfitta di queste due sortite, temerarie, illegali, perdenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Maurizio Gasparri

Maurizio Gasparri

Senatore di Forza Italia.
Seguilo sui social:
  1. Avatar
    Claudio Galli says:

    Grande Gasparri ! Sembra l’unico con le palle.
    A fronte del Pressing del Procuratore Cozzi l’Assessore al Demanio del Comune di Genova, in una riunione da lui convocata il 31/12/2020, ha annunciato che non formalizzerà le estensioni al 2033 mancanti e che annullerà in autotutela le estensioni già spedite.
    La motivazione portata dall’Assessore è disarmante: “ce lo ha chiesto la Procura”. Poi ha anche detto: voi fate ricorso al TAR, noi “non faremo le barricate”.

  2. Avatar

    Grande Maurizio ma ti sei dimenticato un ingrediente io direi:”raggi ,cozzi e nizzi ” perché anche il sindaco di Olbia tra l’altro del tuo partito FORZA ITALIA è da sempre contro i rinnovi in tutti i modi ! Capisco che fin’ora dal partito non potevate fare un gran che’ …ma ora riappoggiare la seconda candidatura non mi sembra molto coerente con quello che dici e la linea del partito. Sono sicuro che Alex te lo Farà presente essendo tutti i balneari non solo quelli di Olbia interessati a questo caso e a capire chi realmente e seriamente appoggia la nostra causa.?

    • Gasparri

      Io appoggio la causa caro Luca e ho attaccato i sindaci che si comportano male a qualsiasi partito appartengano. Chiaro? Quindi prendi atto di ciò e dillo. Capito???

      • Avatar

        Non si dice:”capito”???,meglio:”mi sono spiegato”?…diversamente passerebbe il messaggio che il nostro interlocutore è un ignorante tale da non comprendere ciò che gli viene detto.
        Galateo ed educazione,prima di ogni cosa.
        Con ossequio.

      • Avatar

        È grazie ai politici come lei che arriveremo a pagare la sanzione per l’infrazione comunitaria… dal 2009 non avete fatto altro che partorire proroghe… e non mi riferisco al solo centrodestra ma a tutti gli schieramenti politici…dovevate fare una riforma organica del demanio marittimo e invece non avete fatto altro che temporeggiare pensando solo a tutelare gli interessi di imprese a conduzione familiare che da più di 60 anni godono di un regime di monopolio a canoni irrisori (quando li pagano). Ah dimenticavo, avete partorito anche due terribili condoni, quello del 2013 e questo del 2020 che grida vendetta…

  3. Avatar

    Certo che sentire un rappresentante della Repubblica definire la “solerzia” come “immotivata” fa capire cosa pensi di qualità come impegno, etica e dedizione. Peccato che l’on. Gasparri abbia perso l’ennesima occasione per rimanere in silenzio scegliendo di cavalcare le frustrate speranze della categoria che invece di arrabbiarsi con lui per quanto approvato in passato dal suo governo gli attribuiscono ancora fiducia purché racconti ancora con convinzione che la terra è piatta, Trump ha vinto le elezioni e i rinnovi automatici sono legittimi.

  4. Avatar

    Grazie Maurizio so bene che già ti eri preoccupato di questo caso ! Quello che è intollerabile è che sta gente fa apparire disuniti e in contraddizione anche i partiti che non lo sono …grazie per il tuo impegno che so non essere mai mancato

    • Avatar

      Abbi pazienza Luca ma la tua domanda era legittima e la risposta dell’onorevole è stata a dir poco sgarbata con il finale “capito?”…e fa dispiacere la genuflessione visto la forza del tuo dibattere!..mi fa piacere per una volta scrivere che sono d’accordo con la tua puntualizzazione su Olbia e il sostegno di forza Italia alla ricandidatura del sindaco.

      • Avatar

        Effettivamente DIARIO pare strano anche a me per una volta sembra condividiamo lo stesso dubbio! Anche se la pensiamo sicuramente in maniera diversa e ti ringrazio comunque per riconoscere
        il mio impegno… pero’ veramente io non c’è l’avevo con l’onorevole da sempre dalla nostra parte ma con discutibili dinamiche politiche !

  5. Avatar
    Massimo Ghio says:

    Grandissimo Senatore Gasparri , l’unico che , fin dall’inizio , ci ha sempre sostenuto e sempre ha portato a termine tutto ciò che è stato utile alla nostra causa. Grazie di cuore per tutto ….sempre al suo fianco…

  6. Avatar

    Grazie senatore, come sempre lei dimostra la sua serietà appoggiando come sempre la nostra categoria. Continui così, non si arrenda! Una balneare ligure.

  7. Avatar

    Gasparri Uno dei pochi politici a capire che dietro a tutto c’è atto di imperio della Sindaca e dei sui sudditi. Ostia nn può essere lo specchietto per coprire il fallimento di 5 anni di nn gestione di Roma e Ostia è Roma!!
    Ancora pochi mesi per rivedere luce

  8. Avatar

    Grazie Senatore per la sua sensibilità al nostro settore.
    Lei ha compreso che dietro agli stabilimenti balneari ci sono tante famiglie che ci lavorano e che hanno sostenuto spese e fatica per rendere produttiva un pezzo di spiaggia.
    Un balneare ligure

  9. Avatar

    Maurizio Gasparri uno di noi!!!ma com’è possibile che mondo balneare che sta in piedi grazie ai balneari permetta al signor Diario di scrivere sempre ciò che vuole??!!Gradirei una risposta e non mi si parli di libertà di pensiero!!per favore siamo seri!!

  10. Avatar

    Grazie Senatore Gasparri encomiabile l’impegno col quale difende una categoria ( i balneari ) che viene demonizzata ingiustamente .
    Speriamo di uscire per sempre dalla Direttiva europea.
    Dalla Liguria con forza

  11. Avatar

    Grande Gasparri come al solito ti sei schierato apertamente in nostro favore portaci fuori da questo incubo che non meritiamo di vivere!!!! Grazie di cuore!!!!! Balneare Liguria

  12. Avatar

    Che dire , Gasparri , una delle poche persone serie ed affidabili , in una situazione politica a dire poco “ imbarazzante “ uno che non ha paura di niente e di nessuno , che ha sempre detto ciò che pensa e che si è sempre battuto per le ingiustizie create dalla politica ingiusta , grazie continui così

  13. Avatar
    Noceti Claudio says:

    Grazie al senatore Gasparri per il sostegno che da ai balneari soprattutto ora che siamo veramente al capolinea ricordo quando era venuto a lavagna per la campagna del governatore Toti primo mandato e aveva già allora sostenuto la nostra causa e non ha mai smesso di sostenerci politico coerente e affidabile che oggi non è poco per questo ha la mia stima e anche il mio totale appoggio politico grazie

  14. Avatar

    Un Senatore, ma prima di tutto un’uomo che ogni mattina deve lavarsi una faccia sola, direi che di questi tempi è merce più unica che rara, grazie per l’impegno profuso in questi anni e per quello che continuerà a fare per la categoria, un balneare ligure

  15. Avatar

    Grande Gasparri che ha sempre appoggiato i balneari ne terrò conto io come i miei famigliari al momento opportuno ti ringrazio ancora e speriamo in una soluzione positiva Grazie

  16. Avatar

    Condivido con Gasparri, xchè sono dalla parte delle imprese , che hanno sempre investito e curato le loro imprese sul demanio e non si può cacciare gente che ha investito con la logica , con i permessi rilasciati dalle istituzioni, poi ( chiedo a Gasparri) perchè non si parla mai delle imprese ” turistico ricreative ” sui porti ? sul demanio fluviale , ecc ecc ? Grazie x l’attenzione

  17. Avatar

    Un grazie al Senatore Gasparri per la coraggiosa e sacrosanta esternazione. In tanti anni di eleganti parolai uno dei pochissimi ad aver agito con concretezza per la salvaguardia di tante legittime piccole imprese.
    Con stima,
    un balneare ligure.

  18. Avatar

    Grande Gasparri solo tu puoi farci uscire definitivamente dalla bolkestain e reintrodurre la legge Baldini insieme ce la faremo!!!

  19. Avatar
    Pozzo enrico says:

    Grazie on Gasparri per aver sempre preso a cuore le problematiche dei balneari. Vede onorevole, io sono un padre che 13 anni fa per dare un lavoro a mio figlio mi sono indebitato per acquistare uno stabilimento balneare, ad oggi ho ancora da pagare 8 anni di mutuo. Sono molto preoccupato, deluso e incazzato , non vorrei trovarmi con un figlio disoccupato e pagare il mutuo. Per fortuna ci sono persone come lei che difendono operatori italiani. Mi scusi per lo sfogo ma non se ne può più. Credo che il suo intervento per convincere esponenti del governo a farci uscire una volta per tutte dalla direttiva europea. La ringrazio per quello che ha fatto e per quello che farà.

  20. Avatar

    Grazie,senatore. Lei è veramente l’unico che con impegno, costanza e coerenza da anni dimostra con i fatti di essere sempre al nostro fianco. Ce ne ricorderemo al momento opportuno. Luisella

  21. Avatar

    Signor Gasparri lei è veramente L unico che si è sempre interessato al problema! la situazione è veramente una barzelletta per usare termini “sempliciotti “sopratutto in un momento di crisi come questa!!! Giustamente si è intervenuto ad esempio con il piano casa per rilanciare L edilizia mentre il nostro settore che come indotto non è da meno è a causa di politici incapaci e senza dubbio con doppi fini in una situazione di totale incertezza dove nessuno ovviamente investe con conseguenze che non solo danneggiano i balneari ma anche chi con loro ci lavora(vedi chi produce lettini,ombrelloni,giochi etc etc) la situazione và risolta al più presto e definitivamente signor Gasparri anche ,anzi direi sopratutto,per l intera economia italiana!!!perché non hanno interesse a definire una volta per tutte la situazione? Chi è del settore e vota 5 stelle o pd e ha il coraggio di aprire bocca per lamentarsi di questa situazione deve andare…. a quel paese o quantomeno avere la coerenza di prendere quello che viene in silenzio!!!

  22. Avatar

    Grazie onorevole per l’impegno profuso nel portare avanti la nostra causa. Tutti noi imprenditori balneari ci auguriamo che possa dare una svolta decisiva nel fare uscire definitivamente le nostre concessioni dalla direttiva europea.
    Cordialmente

  23. Avatar

    La sinistra e il M5S rispettano le leggi a propria discrezione. Strana democrazia la loro. Grazie Senatore per sostenere la nostra posizione, di chi sta nel diritto, di chi sta nel lavoro.

  24. Avatar

    Grazie senatore per le sue parole che ancor di più animano l’impegno ad agire in senso contrario!…conforta sapere che all’obolo certo del voto dei balneari palesemente accordato in certi commenti finalmente si contrapponga quello di altre decine di migliaia di italiani che democraticamente con il loro voto offrono giunte comunali non più lobbizzate dai balneari…mi viene da dire che se dopo la sua lunga esperienza di governo e presenza nei luoghi di potere, l’attuale confusione normativa è il migliore risultato del suo sostegno alla categoria forse sarebbe stato meglio provare anche altri lavori.

  25. Avatar

    Pur non avendo mai sventolato alcuna bandiera, ritengo sia doveroso prendere atto della posizione politica dell’On. Gasparri, il quale, non mira soltanto a difendere gli interessi di circa 30.000 imprese con 300.000 (trecentomila) lavoratori, bensì a salvaguardare l’intero Paese. Evito di entrare in argomenti riguardanti diritti di impresa, capitali spesi, in tantissimi casi cospicui, salvaguardia di posti di lavoro, mancati investimenti effettuati a causa delle incertezze, dando spazio al degrado, delle enormi differenze esistenti tra l’Italia con 7.000 km di coste balneabili e il resto d’Europa, delle professionalità e del ruolo che hanno avuto i concessionari nella storia di questo Paese, soprattutto nello sviluppo del turismo che ha portato benessere a tutti gli italiani etc., ma, su una cosa vorrei portare l’attenzione dei detrattori dei concessionari e dell’On Gasparri: LA GIUSTIZIA.
    Invito vivamente costoro, a leggere la recente sentenza del T.A.R. di Lecce presieduta dal Dr Antonio Pasca, a mio modestissimo parere assolutamente super partes. La legge 145/2018 è l’unica applicabile, in quanto la direttiva europea non è una legge! Inoltre, lo stesso Presidente Pasca, ha rilasciato una successiva intervista, suggerendo soluzioni alle problematiche che alcuni Comuni anno voluto “sollevare”!

  26. Avatar
    Edi Perino says:

    Grande Maurizio Gasparri, anche mettendo insieme tutta quest’accozzaglia di politichetti di governo non peserebbero quanto una tua unghia… Speriamo che tornino presto al loro posto persone come te, in grado di mandare avanti questo povero paese e di supportare sufficentemente le imprese che creano lavoro e ricchezza per tanti, come le imprese balneari. Grazie per il costante impegno 👍👏👏👏

  27. Avatar
    Giacomo musto says:

    Un plauso all’onorevole Gasparri, l’unico ad aiutarci con tenacia, serietà e costanza, troppo facile criticare quando si sta al di qua’ della barricata, la verità’ e che se non avessimo avuto l’aiuto del senatore a quest’ora saremmo già’ in evidenza, pertanto a prescindere da sottigliezze sterili, bisogna dare il nostro sostegno e piena fiducia al senatore Gasparri, mostrando la nostra capacità’ quando ci verrà chiesto, che sappiamo riconoscere da quale parte stare.
    Con stima Un balneare del metapontino

  28. Avatar

    Signori Diario per quale motivo è così agguerrito nei confronti dei balneari?ci sono dei giovani balneari che hanno comprato quest anno grazie alla legge centinaio è sicuramente con grossi mutui alle spalle…cosa devono fare ora spararsi?per caso ha beccato qualche Bagnino mentre le ciulava la moglie in cabina?altrimenti non si spiega il suo accanimento !! lo sa che su concessioni demaniali e quindi inguaiate come tutti ci sono anche tantissime piccole realtà come ristoranti,bar, piccoli e grandi capannoni di cantieri navali e di rimessaggio,gelaterie,chioschi,giornalai etc etc…?anche loro devono morire?

  29. Avatar

    Buongiorno Matteo, in realtà ero io a fare il bagnino in più stabilimenti balneari e in diverse stagioni per pagarmi gli studi quindi rispetto alle nostre mogli è più probabile il contrario!..le altre categorie a cui lei fa riferimento non hanno gli introiti degli stabilimenti balneari e non devono offrire quel servizio al pubblico spesso orientato al puro guadagno…le faccio presente che il comma 3 dell’art. 23 della legge 104 stabilisce che “le concessioni demaniali per gli impianti di balneazione ed i loro rinnovi sono subordinati alla visitabilità degli impianti e all’effettiva possibilità di accesso al mare delle persone handicappate” ma nella maggioranza dei casi, particolarmente in liguria, i concessionari non si attrezzano lasciando che il comune organizzi una spiaggia libera attrezzata nei paraggi per non investire in attrezzature e personale. se ci fossero i bandi e un criterio di aggiudicazione fosse l’accessibilità, lei vedrà certamente tutte le strutture, comprese quelle liguri, più adatte a tutti. capisce bene che la contestazione ai balneari non è un vezzo ma una battaglia di civiltà perchè prima o poi, spero tra molti anni, ne io e ne lei potremo andare a farci un bagno se le cose non cambiano. buon inizio d’anno

  30. Avatar
    antonella accardi says:

    Gentile onorevole Gasparri credo che i commenti positivi che tanti operatori balneari hanno esposto rispecchiano il pensiero di chi crede ancora nell onestà e nella giustizia. Di certo non facile di questi tempi, nel rinnovare la mia, stima, mi farebbe piacere raccontarle anche questa sulla, proroga delle concessioni perché non solo ogni comune ha seguito la sua strada diversa e diversificata ma addirittura il comune di Chiavari provincia di Genova non si è degnato neppure di rispondere agli operatori e di esporre il proprio intento. Ecco siamo arrivati anche a questo come non credo sia giusto dover sborsare ancora dei soldi per fare dei ricordi per vederci riconoscere quello che in questo momento la legge ci garantisce, poi se il governo italiano a, marzo deciderà diversamente allor si vedrà un ma sarà uguale per tutti le auguro buon anno e le porgo i miei più sinceri saluti

  31. Avatar
    antonella accardi says:

    Gentile signor Dario come operatore balneare leggo ancora un suo pensiero sprezzante nei confronti di questa categoria di lavoratori. Credo che esprimere il proprio pensiero sia giusto e legittimo, credo anche che ormai tutti e dici tutti abbiamo presa coscienza della odio profondo che riversa su di noi. Questo mi e ci dispiace noi stiamo difendendo un nostro diritto che c’è stato garantito se ci avessero detto che dopo il 31dicembre si sarebbero state le aste nessuno avrebbe avuto nulla da obiettare. Tutto sarebbe stato limpido come l acqua. Ma invece caro signor Dario non è andata proprio così. E poi mi scusi se dove ha lavorato o e andato in vacanza ha potuto accertarsi o ha vissuto una situazione poco onestà di lavoro sommerso, di scontrini non fatti come mai no ha denunciato alle forze dell’ordine ordine. Semplice ci sono a posta almeno avrebbe incominciato a fare un po di pulizia in questa categoria a suo dire disonesta e poco incline al fisco e alle leggi. Se il suo pensiero ha esaurito tutte le maldicenze e le sclleraggine su di noi la pregherei se può visto che abbiamo capito di lasciare il posto a qualche altro commentatore che magari la pensa comeei ma per noi rappresenterebbe bè una novità grazie per l atte zione

  32. Avatar
    Franco Borselli says:

    Caro sig. DIARIO, noto con disappunto l’acredine che la spinge a scrivere piu volte,contro i titolari di concessioni demaniali. Abbiamo ben capito il suo pensiero, ma perchè continua a lamentarsi su questa piattaforma? Inizi a intasare e farsi sentire nei luoghi deputati alle sue lamentele e alle sue attente osservazioni. Scriva alla Guardia di Finanza per reati finanziari, evasione fiscale e altro. Procura della Repubblica per esposti o denunce di qualsiasi genere. ASL per quanto riguarda igiene e sanità. Le ricordo che questi uffici sono gratuiti, e gli organi riceventi saranno costretti a procedere a controlli ,anche se nn vorrà far sapere il suo nome come denunciante, in forma anonima per intendersi. Perche Lei è un grande leone da tastiera, lo vediamo in questa chat. Le saranno grate le forze dell’Ordine delle sue segnalazioni anonime, alle quali dovranno dare un seguito per nn incorrere in “omissioni di atti d’ufficio” o peggio. Per quanto riguarda l’abbattimento delle barriere architettoniche, dicui Lei si lamenta, Le racconto una storia vera. Nel mio stabilimento, prima dell’obbligo di abbattimento delle stesse, veniva un giovane ragazzo con gravi problemi di motilità. Andavamo a prenderlo alla macchina per portarlo in spiaggia a braccia, ancora nn c’erano le sedie intelligenti, lo portavamo in acqua e tutto il resto, con piacere, senza sacrificio per noi. Ci hanno imposto l’abbattimento delle barriere. Sà cosa è successo? Non è piu venuto, scusandosi, ma vergognandosi pke le spese che abbiamo sostenuto sono state fatte anche per “causa” sua, quando lui si era sempre organizzato da solo, senza disturbare. Pensi che lezione, che educazione, rispetto, umiltà. Cosa che ,mi perdoni, a Lei un pò manca. Augurandole un buon 2021, dove i problemi sono veramente altri, mi creda, invece della sua battaglia contro i mulini a vento,i nuovi mostri , al posto dei vecchi, nn siamo noi, o novello CID.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *