Cna Balneari

Questione balneare, Cna ha incontrato il ministro Stefani

Il sindacato ha consegnato le sue proposte per risolvere l'annosa questione della Bolkestein.

Martedì scorso si è tenuto un incontro tra la Cna e il ministro agli affari regionali Erika Stefani per discutere le problematiche relative alle concessioni balneari italiane e alla direttiva europea Bolkestein.

«Nell’ambito dei numerosi incontri istituzionali messi in agenda dalla nostra confederazione con gli esponenti del governo e del parlamento – informa una nota della Cna – una delegazione guidata dal presidente nazionale Daniele Vaccarino ha incontrato il ministro per gli affari regionali Erika Stefani». Era presente anche il coordinatore nazionale di Cna Balneatori Cristiano Tomei.

«L’incontro – riferisce Cna – ha rappresentato un primo proficuo momento di confronto su questioni di grande interesse per le piccole imprese. Durante l’incontro è stato affrontato anche il delicato tema della questione balneare italiana e della necessità di riconoscere finalmente le legittime aspettative delle oltre 30mila imprese balneari, fondamentali nella qualificazione dell’offerta turistica italiana».

Al termine dell’incontro sono state consegnate al ministro le proposte di Cna, approvate al termine dell’assemblea nazionale di Cna Balneatori tenutasi a Carrara lo scorso 26 febbraio, per il riordino normativo delle concessioni demaniali marittime ad uso turistico e ricreativo.

Clicca qui per scaricare il documento consegnato da Cna al ministro Stefani.

© Riproduzione Riservata

Cna Balneari

Cna Balneari è la sezione di Cna (Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa) che associa i titolari di stabilimenti balneari.
Seguilo sui social: