Attualità Lazio Notizie locali Sib-Confcommercio Sindacati e associazioni

Ponza, la nuova sezione Sib critica il nuovo piano degli arenili

Vincenzo Mazzella rappresenterà il Sindacato italiano balneari nell'isola laziale. Fumagalli: 'Lavoreremo con l'amministrazione comunale per prendere decisioni condivise nell'interesse del turismo balneare'

Si è costituita una nuova sezione del Sindacato italiano balneari – Confcommercio a Ponza. Alla presidenza è stato eletto Vincenzo Mazzella, figura storica della nautica dell’isola. Nel corso della prima riunione è stato analizzato il Piano di utilizzazione degli arenili (Pua) redatto dal Comune di Ponza, nel quale sono state evidenziate alcune criticità. Il Sib Ponza condivide tutavia la volontà del sindaco di definire un quadro di certezze per gli oltre 100 operatori turistici sul demanio marittimo di Ponza nel pieno rispetto delle leggi vigenti.

«Il Sib Ponza e il Sib Lazio, dopo aver incontrato il primo cittadino dell’isola, apprezzano il confronto aperto ed estremamente corretto» afferma Fabrizio Fumagalli, presidente del Sindacato italiano balneari Lazio. «Pur riscontrando forti criticità nella sua proposta, abbiamo percepito la disponibilità a lavorare insieme per arrivare a definire un documento condiviso, tale da rendere lo strumento operativo fin dalla prossima stagione turistica».

«Riscontriamo un clima nuovo sull’isola – continua Fumagalli – che superando vecchie contrapposizione produrrà certamente vantaggi, sia economici che occupazionali, per gli abitanti di Ponza. Ci aspettiamo modifiche al redigendo Pua, e nei prossimi giorni faremo pervenire all’amministrazione la nostra proposta scritta. Riteniamo prioritario affrontare le attuali criticità del porto, limitando l’affollamento disordinato di barche alla fonda: questa scelta migliorerà la sicurezza delle imbarcazioni e, soprattutto, delle persone. Auspichiamo che velocemente si realizzino le due scogliere previste all’imboccature della baia, essenziali per un più razionale riordino degli attuali servizi di ormeggio e di noleggio che sono alla base dell’offerta turistica del’isola di Ponza. Per la balneazione concordiamo sulla necessità di mettere in sicurezza Chiaia di Luna, riaprendo la bellissima spiaggia».

«Chiediamo che le carenze degli atti amministrativi che hanno caratterizzato l’amministrazione degli ultimi anni, carenze che sono alla base dei provvedimenti della magistratura – conclude Fumagalli – siano rapidamente superate nel rispetto delle leggi, restituendo certezze agli operatori dell’isola».

Con questo nuovo clima di reciproco rispetto e di condivisione degli obiettivi, il presidente della Confcommercio di Ponza, Tommaso Tartaglione, chiama a raccolta tutte le forze produttive e sociali di Ponza per un grande impegno comune: affrontare il riordino dei vincoli idrogeologici imposti dal Pai, la mitigazione del rischio è la strada maestra per restituire all’isola la piena fruibilità delle sue meravigliose spiagge e calette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sib Confcommercio

Il Sindacato italiano balneari si è formalmente costituito il 14 dicembre 1960 e, attraverso la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE), aderisce alla Confcommercio - Confturismo.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.