Notizie locali Puglia Sindacati e associazioni

Lecce, i balneari aderiscono ad Antiracket Salento

La decisione presa in seguito ai 43 arresti della Sacra Corona Unita per le estorsioni ad alcuni imprenditori balneari salentini.

Operatori balneari della provincia di Lecce pronti a sottoscrivere la tessera dell’associazione Antiracket Salento. Lo ha comunicato il presidente di Federbalneari Mauro Della Valle, all’indomani dell’operazione "Network" dei carabinieri del Ros e della Squadra Mobile, che ha portato in carcere 43 presunti affiliati alla Sacra Corona Unita, accusati – tra l’altro – di avere effettuato estorsioni agli stabilimenti balneari delle marine leccesi (vedi notizia precedente).

«Le indagini, purtroppo, hanno fatto emergere una realtà che ignoravamo – ha detto Della Valle – e della quale, d’ora in poi, dovremo tenere conto per combattere ancora di più contro i tentativi, e le occasioni messe a segno, di infiltrazione della criminalità organizzata. La nostra associazione si mette a disposizione per proporre soluzioni concertate e misure utili ad arginare il fenomeno, devastante per l’intero settore turistico e per tutta la categoria. Di certo adesso scegliere di venire in vacanza nel Salento è sinonimo di ordine e sicurezza pubblica, valore aggiunto per una vacanza tranquilla».

Oggi pomeriggio gli operatori che aderiscono a Federbalneari si riuniranno a Gallipoli per fare il punto della situazione, in vista della prossima riapertura delle attività, prevista per le vacanze di Pasqua.

fonte: AGI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.