Attualità

Lavoro stagionale, sgravi fiscali per chi assume nel turismo

Lo prevede il decreto Sostegni ter

Il decreto Sostegni ter ha rifinanziato l’esonero totale dal versamento dei contributi previdenziali per le imprese operanti nei settori del turismo, degli stabilimenti termali, del commercio, del settore creativo, culturale e dello spettacolo che reclutano nuovo personale stagionale.

L’esonero, recita il decreto, è previsto «limitatamente al periodo dei contratti stipulati e comunque sino a un massimo di tre mesi, per le assunzioni a tempo determinato o con contratto di lavoro stagionale nei settori del turismo e degli stabilimenti termali. In caso di conversione dei detti contratti in rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, l’esonero di cui al primo periodo del presente comma è riconosciuto per un periodo massimo di sei mesi dalla predetta conversione».

Per poter accedere alle agevolazioni le imprese dovranno essere in possesso di regolare Durc al momento dell’assunzione. Inoltre sarà verificato il rispetto degli obblighi di legge, della normativa in materia di lavoro e legislazione sociale, dei contratti collettivi e del diritto di precedenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.