Friuli Venezia Giulia Notizie locali Sindacati e associazioni

Grado, uniformate le tariffe degli stabilimenti balneari

Ombrelloni e lettini costeranno come a Città Giardino e maxisconti in bassa stagione

Tariffe in spiaggia uguali per tutto l’arenile di Grado: quest’estate prenotare a Grado un ombrellone e un lettino nella zona dell’ingresso principale della spiaggia costerà come a Città Giardino. La novità è stata decisa dal consiglio di amministrazione della Git in vista della stagione 2014. E fa il paio con un’altra news: tariffe spiaggia sensibilmente inferiori nei periodi di bassa stagione.

La scelta di uniformare le tariffe (invariate nella fascia alta a cui si uniformano tutte le altre) è spiegata dal presidente Marino de Grassi: «Dopo il ripascimento del tratto di arenile verso Città Giardino avvenuto lo scorso anno la spiaggia è diventata pressoché identica, ed è per questo che abbiamo deciso di livellare il costo dell’affitto delle attrezzature». Unica eccezione: il primo reparto, quello cosiddetto vip, denominato ufficialmente “Settimo cielo”.

Proprio in questi giorni, come ricorda lo stesso presidente della Git, è iniziata la sistemazione di strutture e attrezzature che uniformeranno il litorale gradese: si va dalle corsie in legno ai giochi per i più piccoli (che saranno ovunque potenziati) sino agli ombrelloni. «Proprio la scorsa settimana – racconta De Grassi – abbiamo ordinato quattrocento nuovi ombrelloni che serviranno a quei reparti destinati a diventare identici agli altri». Il tratto di spiaggia interessato è quello che va dalle Terme Marine sino al confine con il Lido di Fido, riservato agli amici dell’uomo, ovvero l’area di competenza della Git. Un’area che, già dallo scorso anno, offre anche una nuova grande zattera in mare.

Lungo tutta la spiaggia un ombrellone in prima fila con due attrezzature costerà da un massimo di 25 euro al giorno a un minimo di 22,50 euro per un abbonamento da 7 a 29 giorni e di 20,59 euro per un abbonamento da 30 giorni in su. Il costo varierà naturalmente in base alla fila. In quinta fila, ad esempio, un ombrellone con le medesime attrezzature costerà da un massimo di 22 euro al giorno a un minimo di 19,50 per un abbonamento da 7 a 29 giorni e di 18 euro per un abbonamento da 30 giorni in su.

Decisamente più basse le tariffe spiagge per il periodo di bassa stagione, che arriva sino metà maggio e poi riparte dal 16 settembre. L’ombrellone con due attrezzature dalla prima alla quinta fila costerà 15 euro al giorno e 11 euro dalla sesta fila in poi. Il costo giornaliero per l’affitto di un lettino o di una sdraio sarà di 4 e 2 euro contro i 6 e i 4 euro dell’alta stagione.

La tariffa giornaliera per l’ingresso e il lettino in plastica al Parco acquatico è invece fissata a 12,50 euro (9,50 euro per gli ingressi dopo le 15). La Git punterà sull’animazione in spiaggia e nell’area sportiva da quest’anno gestita direttamente. Non ci saranno novità tariffarie per quel che riguarda le Terme Marine: la Git ha ampliato, anche con prestazioni di tipo privatistico, il servizio di fisioterapia dedicato in particolar modo alle persone che usufruivano dei servizi dell’Ospizio Marino.

fonte: Il Messaggero Veneto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
  1. Anna Maria says:

    Buongiorno cosa mi costa un abbonamento settimanale alla spiaggia principale anche dalla 5 fila un ombrellone e due lettini grazie dal 25 luglio al 31 luglio grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.