Attualità

Gasparri: “Lotti sosteneva le gare delle spiagge, io le ho combattute”

Il senatore di Forza Italia torna sulla polemica con il vicepresidente di Fiba-Confesercenti

Continua il botta e risposta tra il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri e il vicepresidente di Fiba-Confesercenti Fabrizio Lotti. Tutto è cominciato da un articolo uscito venerdì sul quotidiano Il Tirreno in cui Lotti puntava il dito contro le generalizzazioni della politica sulle concessioni balneari, a cui Gasparri ha risposto ieri su Mondo Balneare, accusando il rappresentante degli imprenditori di avere diffuso pregiudizi errati. Sempre su Mondo Balneare, oggi Lotti ha ulteriormente replicato alle dichiarazioni di Gasparri, che subito dopo ha inviato una nota alla nostra redazione per proseguire il dibattito.

gestionale spiaggia

«Ringrazio Lotti per avere riconosciuto il mio impegno per le imprese balneari», esordisce Gasparri. «Tuttavia la risposta di Lotti è chiara. Lui sosteneva il disegno di legge delle sinistre per i balneari, che proponeva le gare. Sono lieto di avere contrastato questa ipotesi, insieme alla collega Deborah Bergamini e ad altri».

«Se uno vuole le gare e lo scrive, è libero di farlo, ci mancherebbe. Io sono contro gare, aste ed evidenze pubbliche – se si vuole usare il sinonimo addolcito delle aste – e per garantire la continuità delle imprese», conclude Gasparri. «C’è chi lotta e c’è chi Lotti. Io lotto per i balneari contro aste, gare, evidenze e Bolkestein».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
  1. Avatar

    La lotta infatti ha portato ad una grande confusione di cui la procura di Genova si fa capofila seguita dai vari Tar regionali che annullano i rinnovi al 2033…clap clap

  2. Avatar

    Ciò che sostiene il senatore Gasparri è chiaro. Ora io mi chiedo come può un titolare di uno stabilimento balneare essere a favore delle gare, quando il sig Bolkeistein stesso ha ribadito che le spiagge nulla centravano con la sua direttiva. Arlotti e poi anche Pizzolante erano sostenitori delle gare in quanto non facevano altro che ripetere che non si poteva uscire da questa legge. Sicuramente il loro disegno prevedeva una proroga minima di fatti non si esprimevano nemmeno in merito alla durata. Il senatore Gasparri ha sempre avuto idee chiare in merito e lo ringrazio, quando invece anche certe associazioni di cui facciamo parte ci hanno solo danneggiato .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *