Opinioni

Gasparri: “I grillini sono nemici delle imprese balneari italiane”

Il senatore di Forza Italia risponde all'interrogazione dei cinquestelle, che hanno chiesto di accelerare le gare delle spiagge

Continua la guerra dei grillini alle imprese balneari italiane. Con una interrogazione alla Camera, infatti, si chiede una riduzione delle proroghe e una decisa accelerazione sulle procedure di gara (vedi notizia, NdR). In pratica, una condanna a morte a centinaia di famiglie e aziende che da anni operano nel settore portando avanti una delle eccellenze italiane, la cui unica colpa è quella di farlo in una situazione normativa confusa a causa di una direttiva europea malamente applicata.

Ma ai grillini del futuro delle aziende italiane, evidentemente, non interessa se è vero che nell’interrogazione si parla di penalizzazioni per aziende straniere che volessero prendere il posto di quelle nazionali. Dopo la svendita di infrastrutture strategiche alla Cina, ora preparano quella delle spiagge all’Europa.

Forza Italia si schiera contro questa deriva grillina e sarà in prima fila per dire no a qualsiasi accelerazione sulle gare. Le imprese italiane vanno tutelate e escluse definitivamente dalla direttiva Bolkestein, come ha confermato lo stesso ex commissario europeo. Scenderemo ancora in piazza, saremo attenti in parlamento – come abbiamo fatto nell’ultima legge di bilancio presentando emendamenti a favore della categoria – e porteremo ancora avanti il diritto di tutte quelle persone che da un giorno all’altro, per interessi che evidentemente non sono molto chiari, vedono minacciato il loro futuro che altri, grillini in primis, vorrebbero svendere all’estero.

Maurizio Gasparri (senatore Forza Italia)

© Riproduzione Riservata

Maurizio Gasparri

Senatore di Forza Italia.
Seguilo sui social: