Attualità Campania

Estese fino al 2033 le concessioni balneari di Capaccio Paestum

Capaccio Paestum si aggiunge alle località balneari che hanno esteso le concessioni demaniali marittime per 15 anni. Si tratta del primo Comune della provincia a sud di Salerno, alle porte del Cilento, ad adeguarsi alla legge 145/2018 che ha disposto il prolungamento delle concessioni fino al 31 dicembre 2033.

«Esprimiamo soddisfazione per questa iniziativa», dichiara il presidente Fiba-Confesercenti Campania Raffaele Esposito. «Si tratta di un provvedimento atteso dalla classe imprenditoriale e volto alla valorizzazione della risorsa mare e a quella ambientale, che dà certezze al comparto balneare locale. Adesso anche a Capaccio Paestum si può e si deve pensare con maggiore serenità alla programmazione e alla riqualificazione, anche in un ottica sostenibile delle proprie attività di impresa».

«La stabilizzazione delle imprese è tra le priorità che una amministrazione locale lungimirante deve porre in essere per affrontare tematiche serie di destagionalizzazione e accoglienza turistica», conclude Esposito. «Adesso speriamo che l’esempio possa fare da apripista per altri enti locali a tutela dei propri imprenditori turistico-balneari».

accessori spiaggia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fiba Confesercenti

Fiba (Federazione italiana imprese balneari) è la federazione sindacale di categoria degli stabilimenti balneari, in seno a Confesercenti.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.