Eventi Sardegna

Cagliari, domani gli stati generali dei concessionari demaniali

L'assemblea è organizzata dalle associazioni Sib, Fiba, Federbalneari e Assonautica

Si terranno domani gli stati generali dei concessionari demaniali della Sardegna, intitolati “Per la tutela del nostro futuro” e organizzati in maniera congiunta dalle associazioni regionali di categoria Fiba-Confesercenti, Sib-Confcommercio, Federbalneari e Assonautica. L’appuntamento è alle ore 10.30 al Palazzo dei congressi di Cagliari, presso il quartiere fieristico (via Diaz 221, ingresso “Marco Polo”). L’ingresso sarà consentito solo ai possessori di green pass.

L’assemblea servirà a fare il punto della situazione in seguito alla recente sentenza del Consiglio di Stato che ha annullato la proroga al 2033 delle concessioni demaniali marittime e imposto la riassegnazione tramite gare pubbliche entro il 31 dicembre 2023.

Alla manifestazione parteciperanno i presidenti nazionali delle quattro sigle sindacali organizzatrici e l’assessore agli enti locali della Regione Sardegna Quirico Sanna. Sono stati inoltre invitati vari politici regionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
  1. Mannarelli Massimo says:

    Si abbiamo investito in una concessione comunale di Milano oltre €.600.000 ora dopo 2 anni di inattività per Expo2016 + circa 2 anni per il COVID ci dessero almeno una proroga per il tempo che non abbiamo usufruito della concessione pur avendo pagato per essa.
    Per LeTrottoir a la darsena. Milano
    Grazie Max Mannarelli 3332882039

  2. Cammarella Pasquale Raffaele says:

    Lo Stato deve sdemanializzare, conseguentemente le spiagge ed altri beni demaniali diventano beni alienabili. Vendere tali beni con criteri che privilegino chi é stato concessionario degli stessi, investendovi capitali, la propria esperienza e tanto altro…altrimenti contro l’ottusità delle attuali leggi non se ne esce. Spingere con una proposta di legge da avanzare e far approvare in Parlamento e la vicenda é risolta

    • …….Così lo Stato per mantenere i privilegi ad una categoria deve vendere il proprio patrimonio a chi lo occupa con proroghe divenute illegittime da una normativa europea(non applicata da oltre dieci anni) che ha trovato conferma anche nella sentenza del cds……… NON HO PAROLE SONO BASITO

    • Proposta inqualificabile.
      invece di sdenanializzare, cioè espropriare un bene comune a vantaggio di pochi soggetti bene amnanigliati va restituito tutto il demanio all’ utilizzo comune e pubblico..
      Fatevi le aziende a casa VOSTRA, non a casa nostra.
      Proposta oscena quella di sottrarci un bene comune per favorire voi soeculatori

  3. Scusa! Non hanno venduto ITA………le porte in Italia!! Le famiglie hanno investito anime
    e corpo e anche chi ha venduto casa per comprare…. i suoi stabilimenti balneare… e poi deve mandare in gara…… certo è tutto strano…..

    • ……… ma non sono ‘’’’i suoi stabilimenti balneari’’’’ essi hanno acquistato la gestione dello stabilimento balneare e non la proprietà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.