Attualità

Bocelli compra stabilimento balneare: “Non temo la Bolkestein”

Il cantante ha acquistato uno stabilimento a Forte dei Marmi per farne una spiaggia di lusso.

Della Bolkestein sembra non avere paura, anzi, «è soprattutto questo il momento di credere alla possibilità di fare qualcosa in questo paese». Così Andrea Bocelli ha annunciato ieri, in un’intervista rilasciata al quotidiano La Nazione, di avere acquistato uno stabilimento balneare in Versilia, avverando «il sogno di una vita». Il celebre cantante da quest’anno è infatti titolare del Bagno Alpemare di Forte dei Marmi, acquistato dall’artista per realizzare una spiaggia di grido, forse approfittando dei prezzi di mercato che sono crollati proprio a causa della Bolkestein – la direttiva europea che ha portato all’abrogazione del rinnovo automatico delle concessioni.

«Il cantante Andrea Bocelli si prepara all’avventura da imprenditore – scrive La Nazione – e, assieme alla moglie Veronica e ai figli, a breve seguirà la partenza dei lavori di completa ristrutturazione del bagno Alpemare, acquistato dall’artista per farne uno stabilimento con ogni comfort. Le sorprese non mancano: general manager dell’intera struttura sarà Fabio Giannotti, volto noto della politica locale, a cui spetterà seguire sia la spiaggia che la parte ristorazione. Il nuovo Alpemare, proprio di fronte a villa Bocelli, avrà una quarantina di tende, parte delle quali saranno a disposizione degli ospiti del Grand Hotel Imperiale, l’albergo di russi e arabi che proprio alcuni mesi fa non si è visto rinnovare l’affitto del bagno Minerva. Un ‘matrimonio’ che promette dunque scintille e un’estate di riflettori puntati su quella che Bocelli ci tiene a definire come “un’avventura familiare”. Ma che sicuramente conferisce a Forte dei Marmi un nuovo ed energico slancio per tenere alta l’attenzione dei personaggi più noti. Tanto che come chef è stato già ingaggiato Dario Leonardi, proveniente dalla ‘scuola’ della famiglia Vaiani e con stagioni al bagno La Fenice».

«La ristrutturazione regalerà una nuova struttura e nuovi colori allo storico Alpemare, gestito per anni dalla famiglia Frullani», prosegue l’articolo de La Nazione. «L’inaugurazione è prevista dopo Pasqua, con un gran galà che promette scintille».

Riportiamo qui di seguito un’estratto dell’intervista che Bocelli ha concesso alla giornalista de La Nazione Francesca Navari (fonte):

Bocelli, cosa l’ha convinta a intraprendere questa scommessa imprenditoriale?

«Il fatto che questo stabilimento si trovasse a due passi da casa, che l’avventura piacesse ai miei familiari, che rappresentasse un’esperienza nuova, uno stimolo e una prospettiva per i miei figli, che nel frattempo hanno fatto il corso per poter svolgere l’attività di bagnino».

È il momento dunque, nonostante la Bolkestein, di credere ancora nel rilancio delle spiagge?

«È soprattutto il momento di credere alla possibilità di fare qualcosa in questo paese; ecco tutto».

Quale sarà il nuovo volto del bagno Alpemare?

«Alla ristrutturazione stanno lavorando alacremente in molti, ma ci vorrà del tempo e non sarà possibile fare tutto ciò che vorremmo da subito. Il rispetto della tradizione da un lato e quello delle norme vigenti dall’altro, sono gli obiettivi più immediati».

Ovviamente punterete a un target vip…

«Dipende da cosa si intende per vip. Noi punteremo a offrire un servizio di cui ognuno sia contento, al minor prezzo possibile».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: