Assobalneari-Confindustria Itb Italia

Balnearia, Spagna e Italia a confronto per chiedere l’uscita dalla Bolkestein

Domenica alla fiera di Carrara l'iniziativa pubblica organizzata da Assobalneari-Confindustria e Itb Italia in collaborazione con la Federazione europea degli imprenditori balneari. Parteciperanno importanti esponenti politici e una delegazione di balneari spagnoli.

Le norme di Italia e Spagna a confronto sulle concessioni balneari per chiedere la parità di trattamento e l’uscita dalla direttiva Bolkestein. Questo il focus dell’importante iniziativa di Assobalneari Italia, Federturismo-Confindustria e Itb Italia, con la collaborazione della Federazione europea degli imprenditori balneari e la partecipazione di una delegazione di balneari spagnoli, che aprirà il calendario dei convegni alla fiera Balnearia, in programma dal 24 al 27 febbraio a Carrara (vedi il programma completo).

L’appuntamento è domenica 24 febbraio alle ore 14.30 in sala Bernini e avrà per titolo “Uscire dalla Bolkestein: l’esempio spagnolo e la parità di trattamento con l’Italia. Obiettivo sdemanializzazione”. «Il riferimento è alla famigerata direttiva europea in nome della quale sono state ingiustamente tolte le certezze normative su cui si basava il sistema balneare italiano – spiega il presidente di Assobalneari Italia, Fabrizio Licordari – proprio mentre la Spagna estendeva le concessioni fino a 75 anni».

Al convegno interverranno Norberto Del Castillo (presidente Federación española de empresarios de playas), Fabrizio Licordari (presidente Assobalneari Italia – Federturismo Confindustria), Roberto Perocchio (consigliere Federturismo Confindustria), Giuseppe Ricci (presidente Itb Italia). In rappresentanza delle forze politiche, saranno presenti i deputati Deborah Bergamini (Forza Italia), Umberto Buratti (Partito democratico), Carlo Fidanza (Fratelli d’Italia) e l’assessore al turismo della Regione Liguria Marco Scajola, coordinatore interregionale del demanio in sede di Conferenza delle Regioni. È stato invitato a concludere il convegno Edoardo Rixi, viceministro delle infrastrutture e dei trasporti. I lavori saranno moderati da Alex Giuzio, caporedattore di Mondo Balneare.

(Clicca qui per scaricare la locandina del convegno)

«Lo studio comparativo tra le normative sul demanio marittimo di Spagna, Portogallo e Italia svolto dalla Federazione europea degli imprenditori balneari di cui siamo cofondatori – aggiunge Licordari – è stato il primo lavoro autentico in questa direzione. È singolare che, dopo tanti anni di nostra attività a stretto contatto con i colleghi iberici, altri si siano accorti dell’importanza della questione che abbiamo divulgato in ogni sede. Se il cavallo è sporco e puzzolente nessuno vuole avvicinarsi, mentre quando è pulito, corre e vince, tutti vogliono salirci».

«La disparità di trattamento tra Spagna, Italia e Portogallo è sempre stato il fondamento dell’azione sindacale di Assobalneari-Confindustria – conclude Licordari – e ha registrato i primi traguardi quando il parlamento italiano ha chiesto ai propri uffici legislativi degli approfondimenti sulla legge spagnola, trovando conferma di quanto da noi sostenuto e aprendo così la strada all’estensione di 15 anni istituita di recente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.