Attualità

Balneari: il governo non ha ancora deciso, ma ha già dato segnali eloquenti

Il punto della situazione in dieci minuti, per capire cosa sta accadendo

Il governo Meloni non ha ancora preso nessuna decisione ufficiale sulla riforma delle concessioni balneari, ma negli ultimi giorni ci sono stati alcuni segnali e dichiarazioni che hanno fatto intendere quali potrebbero essere i suoi piani per decidere cosa accadrà ai titoli attualmente in scadenza il 31 dicembre 2023. Facciamo il punto della situazione nel video qui sopra, per cercare di capire che cosa sta succedendo.

Nel video riassumiamo le due alternative che il ministro agli affari europei Raffaele Fitto ha sottoposto alle associazioni di categoria, come hanno risposto queste ultime e quali sono gli elementi che fanno temere un dietrofront di Fratelli d’Italia rispetto agli impegni presi in campagna elettorale.

Per chi desidera approfondire, riportiamo in calce le fonti mostrate nel video.

© Riproduzione Riservata

Alex Giuzio

Dal 2008 è giornalista specializzato in economia turistica e questioni ambientali e normative legate al mare e alle spiagge. Ha pubblicato "La linea fragile", un saggio sui problemi ecologici delle coste italiane (Edizioni dell'Asino, 2022), e ha curato il volume "Critica del turismo" (Grifo Edizioni 2023).
Seguilo sui social: