Itb Italia

“Balneari, basta promesse e contentini dalla politica”

È impossibile, ancora non ci credo: ho letto di promesse di proroghe e contentini, aspettando le prossime elezioni amministrative, nazionali, regionali e comunali e condominiali… tutto pur di rimandare ancora per anni la soluzione vera dei problemi che da anni attanagliano la categoria dei balneari.

Perché noi balneari dobbiamo essere rappresentati in questa maniera? Siamo trattati come malati terminali a cui allungare la vita in qualche modo, ma noi di Itb Italia non ci stiamo, non siamo d’accordo. Ci siamo battuti per anni, abbiamo sostenuto costi anche gravosi e spese per le nostre battaglie, e tutto ciò non per continuare l’agonia bensì per ottenere il riconoscimento effettivo delle nostre imprese ai legittimi proprietari.

E pensare che qualche anno fa eravamo arrivati a pochi passi dalla meta di ottenere la sdemanializzazione, grazie al sottosegretario Pier Paolo Baretta e al deputato Ignazio Abrignani, e sembrava avverarsi un sogno: si dovevano solo definire i costi delle aree dove insistono le nostre imprese balneari e riscattarle per sempre! Ma tutto ciò non andava bene a qualcuno… e allora meglio una proroga ancora, meglio soffrire ancora per una lenta agonia.

Diciamo basta alle promesse di contentini. Se dobbiamo mercanteggiare i nostri diritti, perché non andare allora sul mercato, dove possiamo comprare a costo equo quello che ci spetta? Che peccato non poter raccontare ai nipoti che qui, dove non c’era nulla, oggi c’è invece un’impresa turistico-balneare fatta nascere da pionieri con i loro soldi e soprattutto credendo nel turismo balneare, e questo grazie agli sforzi e al contributo di intere famiglie. Impresa che è anche un volano di grande importanza dell’economia italiana. Ma i sogni non muoiono mai e io ancora ci credo, e se c’è da lottare, carissimi colleghi, sono ancora qui.

© Riproduzione Riservata

Giuseppe Ricci

Presidente Itb Italia, associazione degli imprenditori turistici balneari con base a San Benedetto del Tronto.