Norme e sentenze

“Stabilimenti balneari rientrano nel terziario”: tribunale impone di dimezzare canoni

Per il calcolo del canone demaniale, lo stabilimento balneare non deve essere considerato un’attività commerciale in quanto appartiene al settore terziario; inoltre occorre distinguere i locali destinati alla clientela da quelli di natura pubblica o utilizzati esclusivamente dal personale: sono le due motivazioni che hanno portato il tribunale di Civitavecchia a
Campania Federbalneari Norme e sentenze

Riduzione canoni balneari, Tar obbliga Comune ad applicare la legge

L’amministrazione comunale è obbligata a ridurre i canoni balneari del 50% in caso di comprovati eventi eccezionali di particolare gravità. Lo ha ribadito una recente sentenza del Tar Campania (la numero 1943/2020), esprimendosi su un ricorso presentato da un noto stabilimento balneare di Castel Volturno difeso dall’avvocato Luigi Roma. Insieme ad altri 65
Norme e sentenze

Canoni, fidejussioni e Bolkestein, i giudici fanno ordine: storica sentenza per i balneari

Il tribunale civile di Venezia (sezione prima), nella persona del giudice unico Diletta Maria Grisanti, ha emesso un’importante decisione che ridimensiona le pretese demaniali in materia di entità dei canoni e delle fidejussioni nell’ambito del turismo marittimo-ricreativo riguardanti numerose aziende balneari in tutta Italia. La controversia, sollevata dalla società
Pubbli-redazionali

Canoni balneari dimezzati a causa del coronavirus: il servizio di Demanio Marittimo

I titolari di stabilimenti balneari su concessione demaniale marittima hanno diritto alla riduzione del 50% sul canone 2020 a causa dell’emergenza del coronavirus, che ha già provocato ingenti danni economici alle imprese turistiche in conseguenza alle misure di contenimento sanitario. Lo segnala la società di consulenza Demanio Marittimo riferendosi alla legge
Norme e sentenze

Contenziosi su canoni balneari, il 30% dell’importo è da considerare acconto

Una sentenza di particolare importanza che interessa gli imprenditori balneari di tutta Italia, pubblicata nei giorni scorsi, è stata emessa in materia di canoni demaniali marittimi a uso turistico-ricreativo dalla prima sezione civile della Corte d’appello di Venezia. La nuova decisione (n. 452/2020, presidente e relatrice Caterina Passarelli), che si contrappone
Attualità

“Aumentare i canoni minimi a 2500 euro è l’unico modo per salvare i balneari pertinenziali”

Aumentando il canone balneare minimo da 362 a 2500 euro annui, si possono salvare le imprese pertinenziali. Lo dimostra uno studio del “Coordinamento concessionari pertinenziali”, che sta lavorando in queste ore per evitare il fallimento di trecento piccole aziende familiari. Dopo la bocciatura di quasi tutti gli emendamenti al decreto Milleproroghe, restano
Attualità

Canoni balneari più bassi dello 0,75% nel 2020

Nel 2020, i canoni demaniali sulle concessioni degli stabilimenti balneari diminuiranno dello 0,75%. Lo ha comunicato il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti con una circolare lo scorso 6 dicembre. Tutti gli anni, nel mese di dicembre, il Mit comunica l’adeguamento dei canoni balneari agli indici Istat. Nel 2018 i canoni demaniali marittimi erano aumentati