Attualità

Spiagge, Centinaio (Lega): “La sinistra preferisce le multinazionali”

Il senatore interviene sulle polemiche contro gli emendamenti salva-balneari alla legge di bilancio

«Nessuna cementificazione delle spiagge italiane: la Lega lotta per non dare gli stabilimenti balneari in pasto alle multinazionali». Così il senatore Gian Marco Centinaio, in risposta alle polemiche contro gli emendamenti salva-balneari presentati dalle forze di centrodestra alla legge di bilancio.

«Il nostro obiettivo – aggiunge Centinaio – è favorire le imprese italiane che sono in prima linea per difendere l’ambiente. Il nostro territorio attira turismo solo se resta sano e senza cemento».

«È sempre lo stesso film: la Lega tutela le imprese del nostro paese, che rappresentano una fetta importante del Pil, mentre a sinistra preferiscono coccolare le multinazionali, magari straniere», conclude il leghista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale di riferimento per il settore turistico balneare.
Seguilo sui social:
  1. Avatar

    Perché si vuole sdemanializzare un bene pubblico? Perché non si è applicata la direttiva europea Folkenstein che imponeva di rinnovare il sistema delle concessioni? Perché invece sono state prorogate? Perché non si adeguano i canoni scandalosamente bassi corrisposti dai concessionari? Perché si vuole privatizzare un bene pubblico e di conseguenza rendere più difficile rispetto al regime della concessione perseguire abusi edilizi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *