Liguria

Sanremo, difesa della costa: partiti i lavori da 1,3 milioni di euro

Gli interventi riguardano il ripascimento e il rifacimento delle scogliere frangiflutti

Il Comune di Sanremo ha avviato nei giorni scorsi i lavori di ripascimento delle spiagge per ripristinare la linea di costa perduta a causa delle gravi mareggiate avvenute a ottobre 2018. L’intervento, che ha un importo pari a 1,3 milioni di euro, è finanziato grazie al Fondo nazionale di protezione civile tramite la Regione Liguria.

Sono sei i tratti di litorale oggetto del ripascimento. La spesa più ingente è stata destinata al ripristino della scogliera di corso Imperatrice per un totale di 600 mila euro (lavori affidati alla Simes Tigullio); mentre il resto ammonta a 250 mila euro a Capo Verde per la ricostruzione della scogliera (Impresa di Costruzioni Silvano & C); a 300 mila euro per Bussana tra la ricostruzione della scogliera soffolta (200 mila, ditta Cem) e il ripristino della funzionalità delle scogliere (100 mila, ditta Fratelli Urgnani); nonché al ripristino delle scogliere ai Tre Ponti (180.000 euro, ditta Ilset) e a San Martino con 75 mila euro per la rigenerazione della scogliera e al ripristino dell’impianto fognario (ditta Cem).

L’intervento più breve, quello della zona Torchi, si concluderà nel giro di un paio di mesi, mentre gli altri cantieri partiranno a breve seguendo lo stesso copione visto in zona Foce, con il lotto più consistente da chiudere prima della stagione balneare e la prosecuzione a settembre per terminare il tutto entro l’autunno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.