Abruzzo Cna Balneari Confartigianato Imprese Demaniali Eventi

Riforma demanio marittimo, convegno Cna e Confartigianato a Pescara

Appuntamento domani alle 10 all'Auditorium Petruzzi

“Gli effetti della sentenza del Consiglio di Stato e la riforma del demanio marittimo: necessario salvaguardare l’attuale modello balneare italiano”: è il titolo di un’iniziativa pubblica organizzata da Cna Balneari e Confartigianato, in programma domani alle ore 10 all’Auditorium Leonardo Petruzzi di Pescara (via delle Caserme 60).

L’apertura dei lavori sarà a cura di Mauro Vanni (presidente nazionale Confartigianato Imprese Demaniali). Seguiranno le relazioni introduttive di Cristiano Tomei (coordinatore nazionale Cna Balneari e Cna Turismo e Commercio) e Sandro Lemme (Confartigianato Abruzzo Turismo) e gli interventi di Luciano D’Alfonso (presidente Commissione finanze e tesoro del Senato), Marco Marsilio (presidente giunta regionale Abruzzo), Carlo Masci (sindaco di Pescara), Brando Benifei (europarlamentare Pd), Salvatore De Meo (europarlamentare Forza Italia). Le conclusioni saranno affidate a Sabina Cardinali (presidente nazionale Cna Balneari), la moderazione a Graziano Di Costanzo (direttore regionale Cna Abruzzo) e Daniele Di Marzio (segretario regionale Confartigianato Abruzzo).

Per accedere all’evento è obbligatorio essere in possesso di green pass.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:
    • Marino Albani says:

      Una norma di buon senso su zona demaniale. Il demanio non è e non può essere una proprietà privata. Giuste le aste salvaguardando gli investimenti effettuati dagli attuali concessionari.

  1. Nikolaus Suck says:

    Gli investimenti sono stati effettuati su risorse concesse e titoli a tempo, per definizione, e sono o devono essere ampiamente ammortizzati, non c’è nulla da salvaguardare.

  2. Sul leggittimo affidamenti si e’ pronuciata gia’ la Corte di Giustizia Europea, ogni organo dello stato e’ obbligato al rispetto delle sentenza.
    Quindi se parlate a vanvera unitevi al partito di FORZABALLE.grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.