Basilicata

Protesta balneari Basilicata, la Regione promette risposte entro lunedì

Gli imprenditori chiedono l'estensione delle concessioni al 2033, disposta dalla legge italiana

Una delegazione di imprenditori balneari di Basilicata si è recata ieri a Potenza per un presidio pacifico a oltranza (nella foto), al fine di richiedere alla Regione di applicare il rinnovo al 2033 delle concessioni demaniali marittime disposto dalla legge italiana 145/2018. I balneari sono stati ricevuti dall’assessore Donatella Merra, la quale avrebbe promesso un riscontro entro il prossimo lunedì.

La delegazione ha chiesto che «la Basilicata si uniformi alle decisioni già prese da altre regioni costiere, le quali hanno disciplinato l’estensione al 2033 per salvaguardare un settore che nella stagione estiva appena conclusasi ha pagato un prezzo altissimo in termini di presenze, a causa delle note vicende del Covid-19. A tutto ciò si aggiungono gli investimenti fatti dagli stessi impresari del turismo, che sarebbero vanificati senza il differimento dei titoli di estensione concessioni demaniali marittime al 31 dicembre 2033».

Gli imprenditori balneari si sono dichiarati pronti a scendere in piazza se lunedì non dovessero arrivare risposte confortanti dalla Regione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *