Lazio

Ostia, drone in volo su spiagge per misurare febbre: rinviato per maltempo

La sperimentazione futuristica era stata organizzata dalla Asl Roma 3

Doveva essere un’iniziativa definita “futuristica”, ma è stata rimandata a causa del maltempo. Stiamo parlando del drone che ieri doveva sorvolare le spiagge di Ostia per controllare la temperatura corporea di tutte le persone presenti in spiaggia, al fine di individuare eventuali bagnanti con febbre ed evitare così la diffusione del Covid-19.

A far sapere il rinvio dell’iniziativa è stata la Asl Roma 3, organizzatrice della sperimentazione: «A causa delle cattive condizioni metereologiche previste per il fine settimana – ha fatto sapere la Asl con una nota – ci vediamo costretti a rimandare le attività di sperimentazione col drone sui lidi di Ostia, previste per sabato 4 e domenica 5 settembre».

Il volo di ricognizione doveva tenersi dalle 11 alle 16 di ieri e di sabato. Il drone avrebbe dovuto volare a un’altezza non inferiore a 25 metri dal livello dell’acqua e a una distanza non inferiore a 30 metri dalle persone. Scopo del volo era il controllo della temperatura in modo automatico da parte del dispositivo. La Asl Roma 3 non ha reso noto le date in cui la sperimentazione verrà recuperata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.