Attualità Notizie locali Puglia

Lidi salentini aperti tutto l’anno: firmato l’accordo

Gli stabilimenti potranno restare aperti anche a Natale. Entro 15 giorni il provvedimento definitivo.

di Elisabetta Paladini

LECCE – «A Natale si potrà stappare lo spumante in spiaggia». Lo affermano con gioia gli imprenditori balneari pugliesi dopo che, oggi, è stato sottoscritto alla Prefettura di Lecce l’accordo che consentirà, per ora, di mantenere aperti tutto l’anno i lidi salentini.

All’incontro odierno, convocato dal prefetto Claudio Palomba, erano presenti le associazioni di categoria Federbalneari, Laica, Sib-Confcommercio, Assobalneari-Confindustria, Associazione operatori turistici di Gallipoli e Associazione piccole e medie imprese. Presenti anche l’ingegnere Daniele Cretì di Anci Puglia, il presidente della provincia di Lecce Antonio Gabellone, la Soprintendenza per le belle arti e il paesaggio e la dott.ssa Stefania Mandurino dell’assessorato allo sviluppo economico della Regione Puglia. Grazie alla loro firma, messa nero su bianco, inizia quindi da oggi un percorso di condivisione tra gli imprenditori balneari e le istituzioni locali.

L’accordo, disponibile in versione integrale cliccando qui, consente infatti per quest’anno l’apertura annuale degli stabilimenti balneari pugliesi e impegna la giunta regionale a convocare entro 15 giorni un tavolo tecnico con tutti i soggetti coinvolti per giungere a un provvedimento definitivo in merito.

Ora i rappresentanti che hanno firmato l’accordo dovranno presentare entro martedì prossimo 3 novembre un’istanza, a cui seguirà una conferenza dei servizi (che convocherà lo stesso prefetto con la Regione Puglia), al fine di procedere alla definizione di alcune regole per porre fine, una volta per tutte, ai ricorsi al Tar e al Consiglio di Stato, ma anche alle polemiche. Nel frattempo gli stabilimenti potranno continuare a essere aperti.

Grande soddisfazione da parte del presidente di Federbalneari Mauro della Valle: «Siamo soddisfatti di questo accordo interistituzionale. Noi imprenditori balneari siamo i primi a voler tutelare il paesaggio. Noi siamo le sentinelle del territorio. Siamo anche pronti ad affiancare al tavolo di conferenza dei servizi risorse a titolo gratuito». Quella odierna può definirsi una piccola battaglia vinta: una soluzione temporanea che consentirà al Salento di poter trascorrere un Natale alternativo in riva al mare dove, come detto dallo stesso Mauro della Valle, «gustare un pezzo di panettone e stappare magari una bottiglia di spumante».

fonte: TR News

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *