Veneto

Jesolo, nasce la prima comunità energetica balneare del Veneto

L'iniziativa è stata lanciata dagli operatori turistici del territorio e consentirà notevoli riduzioni in bolletta

Dopo Lignano Sabbiadoro, anche a Jesolo nasce una comunità energetica balneare. Un mese dopo l’annuncio della località friulana, che è stata la prima in Italia, anche nel vicino Veneto gli operatori turistici e i cittadini hanno unito le forze per lanciare il progetto, che consiste in una rete di scambio per produrre, scambiare e consumare energia da fonti rinnovabili su scala locale. La comunità energetica si chiama “Jesolo0804 Cer” e vede come soci fondatori l’Associazione jesolana albergatori, Confcommercio e Confartigianato, mentre i partner sono il Gruppo Regalgrid, attivo nel settore della green economy, e Intesa San Paolo.

Per i soggetti che aderiranno alla comunità energetica, sia come produttori che come consumatori, il vantaggio più immediato sarà la riduzione della bolletta, che potrà arrivare fino al 60-70% in rapporto alle superfici messe a disposizione e delle curve di consumo. Inoltre, nel periodo invernale il sistema potrà garantire un aiuto alle strutture pubbliche, come le scuole e il Palazzo del turismo.

Dichiara il presidente dell’Associazione jesolana albergatori, Pierfrancesco Contarini: «Ora invitiamo tutti i soci e i residenti del comune a guardare con interesse a questa comunità, che potrà ottenere i contributi del GSE: chi produce energia avrà contributi aggiuntivi, a seconda della quantità, che sarà calcolata tramite appositi software in grado di definire la quota prodotta e quella consumata».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: