Sib-Confcommercio

Il Sib incontra De Micheli e chiede proroga e indennizzo

Consegnato al sottosegretario con delega al demanio un documento con le richieste del sindacato.

Antonio Capacchione, vicepresidente vicario del Sindacato italiano balneari aderente a Fipe-Confcommercio, e Leonardo Ranieri, presidente regionale Sib Veneto, sono stati ricevuti oggi a Roma dall’on. Paola De Micheli, sottosegretario di Stato al Ministero dell’economia con delega al demanio.

«Abbiamo consegnato un promemoria che chiarisce la posizione e le richieste del sindacato – afferma Capacchione – in merito al disegno di legge delega in discussione alla Camera dei deputati in tema di riordino delle concessioni demaniali marittime che coinvolge oltre 30.000 imprese balneari e 100.000 addetti diretti».

Tra le principali priorità indicate dal Sib: proroga delle attuali concessioni e adeguato indennizzo agli imprenditori balneari.

«Abbiamo molto apprezzato l’impegno dell’on De Micheli – conclude Capacchione – a seguire la vicenda e a raggiungere una soluzione condivisa con i rappresentanti di categoria che tuteli l’offerta turistico-balneare del nostro Paese».

© Riproduzione Riservata

Sib Confcommercio

Il Sindacato italiano balneari si è formalmente costituito il 14 dicembre 1960 e, attraverso la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE), aderisce alla Confcommercio - Confturismo.
Seguilo sui social: