Attualità

“Fratelli d’Italia unico partito a votare contro gare concessioni balneari”

Il deputato Zucconi: "La maggioranza mette in ginocchio trentamila aziende"

«Fratelli d’Italia è stato l’unico partito che ha votato contro gli articoli 3, 4 e 5 del ddl concorrenza sui balneari». Lo rivendica il deputato Riccardo Zucconi, capogruppo in commissione Attività produttive della Camera, in seguito al voto di ieri che ha visto l’approvazione del disegno di legge contenente il riordino delle concessioni demaniali marittime con le gare da istituire entro il 2024.

«Fratelli d’Italia contesta fortemente l’articolo 3 perché si basa su presupposti falsi e su sentenze del Consiglio di Stato che, deliberando su questa materia, ha debordato le proprie funzioni», prosegue Zucconi.

«Con l’approvazione dell’articolo 3 e seguenti del ddl concorrenza, la maggioranza mette in ginocchio più di trentamila aziende balneari, recando un danno irreparabile al sistema economico italiano», conclude il deputato di Fratelli d’Italia. «Il Pnrr non cita mai la questione balneare come impeditiva per l’accesso ai fondi. Basta con questa menzogna».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: