Assobalneari-Confindustria

Filipucci (Assobalneari): “In Veneto non è stata rispettata la Bolkestein”

«No caro assessore, in Veneto non avete rispettato la Bolkestein». Così Ezio Filipucci, presidente di Assobalneari-Confindustria Emilia-Romagna, commenta le parole dell’assessore al turismo della Regione Veneto Federico Caner, che ha difeso la legge regionale 33 sulle gare delle concessioni balneari. Il provvedimento è stato oggetto nei giorni scorsi di una feroce polemica fra Caner e il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri, dopo l’esito dei bandi su alcune spiagge di Jesolo che hanno visto prevalere una società condotta dal titolare dell’azienda di scarpe Geox.

«La Bolkestein ha come obiettivo quello di creare nuovi posti di lavoro ai sensi del considerando 1 e creare coesione sociale e un progresso equilibrato e duraturo», sottolinea Filipucci. «Se il Veneto avesse voluto rispettare la Bolkestein, avrebbe aspettato la riforma nazionale, visto che anche lei dice che mancano i criteri nazionali per fare i bandi. E aggiungo che al momento manca proprio il presupposto nazionale per fare i bandi, vale a dire la scarsità del bene. Quindi, fino al giorno che in Italia ci saranno spiagge vergini da valorizzare dove poter aprire nuove aziende, la corretta applicazione della Bolkestein obbliga gli Stati membri a procedere in questa direzione».

«Gli imprenditori alla Polegato possono tranquillamente entrare nel mercato del turismo balneare investendo in ogni parte d’Italia, visto che già sono abituati a farlo nel settore delle scarpe in ogni parte del mondo», prosegue il rappresentante di Assobalneari-Confindustria Emilia-Romagna, riferendosi al patron di Geox. «Solo in questo modo si sarebbe applicata in modo corretto la Bolkestein, solo in questo modo si sarebbero creati nuovi posti di lavoro e nuova concorrenza. Solo in questo modo si aumenta la coesione sociale tra nord e sud… non certo gettando fango come fa lei!».

Conclude Filipucci: «Vede, assessore, sembra invece che in Veneto (e non solo…) si stia consumando una guerra anche interna al centrodestra per il controllo dei Comuni costieri e delle rispettive concessioni demaniali… per darle in modo “democratico” agli amici».

© Riproduzione Riservata

Assobalneari Italia Federturismo Confindustria

Assobalneari Italia è l’associazione che riunisce le imprese balneari aderenti, a livello nazionale, al sistema Federturismo Confindustria.
Seguilo sui social: