Emilia-Romagna

Elezioni Emilia-Romagna, Selva: “I balneari votino chi ha davvero a cuore il settore”

Il titolare della Tessitura Selva: "Ritengo corretto che gli imprenditori, anche con il voto disgiunto, diano la massima rappresentatività a chi vuole salvaguardarli"

Le elezioni regionali in Emilia-Romagna si avvicinano e per il settore balneare si tratta di un appuntamento molto importante. Dopo avere intervistato, nei giorni scorsi, alcuni candidati per il consiglio regionale, Mondo Balneare ha sentito anche il parere di una storica azienda romagnola del settore: si tratta di Tessitura Selva, impresa di Cattolica che da oltre 80 anni produce lettini, ombrelloni e attrezzature per stabilimenti balneari.

Il titolare Giorgio Selva conferma l’importanza che rivestono le elezioni regionali per il settore balneare: «Il prolungamento delle concessioni al 2033 è un obiettivo importante, probabilmente raggiunto», dice Selva. «L’assemblea regionale che si andrà a costituire dopo le elezioni è fondamentale per far sì che la legge nazionale attualmente in vigore venga applicata in tutti i Comuni senza perdite di tempo».

Secondo Selva, la categoria dovrebbe valutare bene di votare chi meglio rappresenta gli interessi del settore: «Ritengo corretto che i balneari, anche addirittura con il voto disgiunto, diano la massima rappresentatività a coloro che ritengano disponibili e interessati a salvaguardare queste priorità. Dobbiamo poter contare su persone che hanno veramente a cuore le nostre problematiche e che siano disponibili a battersi per lo sviluppo turistico regionale».

Speciale elezioni Emilia-Romagna: leggi gli articoli precedenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale di riferimento per il settore turistico balneare.
Seguilo sui social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *