Attualità

Due imprenditori balneari di successo alla Bit di Milano

Roberto Benigno (Cala San Giovanni, Puglia) e Giuseppe Ferrara (Sabbia D'Oro Beach Club, Basilicata) intervenuti per portare le loro visioni sul turismo costiero del futuro

Tra i protagonisti della Borsa internazionale del turismo di Milano, che si è conclusa ieri, ci sono stati alcuni imprenditori balneari di successo invitati a presentare le loro visioni innovative per il turismo in spiaggia del futuro. L’evento di riferimento per il comparto turistico internazionale ha infatti visto intervenire i titolari di due stabilimenti pluripremiati, invitati nel capoluogo lombardo per portare la loro testimonianza e le loro progettualità: si tratta di Roberto Benigno del Cala San Giovanni di Polignano a Mare (Puglia) e Giuseppe Ferrara del Sabbia d’Oro Beach Club a Scanzano Jonico (Basilicata). Entrambi sono stati in passato premiati dal concorso “Best Beach” di Mondo Balneare, gli oscar degli stabilimenti balneari italiani.

pouf Pomodone

Benigno del Cala San Giovanni è intervenuto alla conferenza stampa nello stand della Regione Puglia per presentare un innovativo progetto ideato in collaborazione con Spiagge.it. Si tratta di una proposta di sinergia tra il mare e tutte le altre attività fruibili nelle località costiere: in sostanza, al cliente che sceglie di prenotare un ombrellone tramite Spiagge.it o di andare in un lido convenzionato con il portale, viene inviata una lista dettagliata di tutte le iniziative che in quel determinato giorno possono essere svolte nelle località limitrofe a quelle della spiaggia in cui c’è la prenotazione. Così facendo, si ha una mirata attività di promozione turistica filtrata sia per data (quella della prenotazione) che per luogo (quello vicino alla spiaggia in cui è stato riservato l’ombrellone).

«Si tratta di un progetto sperimentale che nasce nel sud est barese e che ha ampie possibilità di espansione tramite la partecipazione di tour operator, ma anche degli stessi Comuni che, gratuitamente, hanno la possibilità di promuovere i propri eventi di punta», spiega Benigno. «Il turista viene informato in modo dettagliato su ciò che può fare dopo il mare, avendo la possibilità di prenotare, oltre all’ombrellone, anche un ingresso al museo o un’esperienza in barca, o più semplicemente partecipare a eventi e sagre locali gratuite. Per la riuscita del progetto è importante che si faccia rete sul territorio, stilando un programma di eventi completo e ufficiale da notificare ai clienti che prenotano l’ombrellone». La prima fase operativa del progetto sarà avviata in via sperimentale già la prossima estate.

Il manager del Sabbia D’Oro Beach Club Giuseppe Ferrara, che ricopre anche la carica di vicepresidente di Confindustria Giovani Basilicata, è invece intervenuto al panel “Costa del Metapontino” per portare una testimonianza puntuale e coinvolgente sulla situazione del turismo costiero a Scanzano Jonico: «Oggi Scanzano è presente con imprese che hanno dimostrato grande impegno durante gli anni. Ha una grande orografia, diversi luoghi storici come il Palazzo Baronale, Termitito e la Torre Saracena, che insieme alle eccellenze enogastronomiche come la fragola e gli agrumi, rendono l’esperienza unica. Oggi vanno di moda i viaggi personalizzati “tailor made” e qui celebriamo l’impegno di tutti i player al fine di attrarre nuovi flussi di turismo, creando una rete ben articolata che va dal Tirreno allo Jonio, fino all’entroterra. La nostra azienda investe da anni sul territorio lucano, arrivando a far vivere al nostro ospite una vera e propria esperienza. Qui a Milano vedo grande interesse e fibrillazione per la Basilicata e sono sicuro che ci apprestiamo a vivere una stagione estiva con grandi numeri in crescendo, nella speranza che anche Scanzano sia fregiata della Bandiera Blu».

© Riproduzione Riservata

Mondo Balneare

Dal 2010, il portale degli stabilimenti balneari italiani: notizie quotidiane, servizi gratuiti, eventi di settore e molto altro.
Seguilo sui social: